Behind BP

avatar scritto da il 04/06/2010 2 commenti
thumb_bp01

Una decade fa, Landor rinnovava il brand BP, dandogli una nuova aura, innovativa ed ecologica. Oggi, da una “falla” in un pozzo della compagnia, nel Golfo del Messico, fuoriescono 504.000 galloni di petrolio al giorno, provocando quello che ormai è il peggior disastro ambientale della storia statunitense.

Greenpeace non ci sta e lancia la sfida: creare il degno sostituto del logo “verde brillante” che rappresenta il gigante del carburante, con un contest provocatorio che invita a riflettere e sensibilizzare i creativi e non, sul problema della British Petroleum, le sabbie bituminose dell’Alberta in Canada e “il buco nero” in Messico. Il logo vincente sarà utilizzato nella nuova campagna internazionale contro la compagnia petrolifera.
-
Il concorso è stato lanciato poco dopo che gli scalatori di Greenpeace hanno appeso una bandiera gigante, in un balcone del quartier generale della BP in Londra, con il logo BP rielaborato con la scritta “Britannici Inquinanti“.
Approfittando dell’attenzione dei media e dei social network, Greenpeace ha pubblicato una galleria su Flickr che oggi oltrepassa i 500 lavori esposti. Il contest é suddiviso in tre categorie: professionisti e studenti di design, pubblico generico e minori di 18 anni. Si può, inoltre, scaricare materiale utile in formato EPS, TIF e PDF, direttamente dal sito del concorso.

La deadline è il 28 giugno e tutti possono provarci (anche chi non ha mai aperto illustrator e giochicchia con paint), perché il vincitore assoluto potrà permettersi una giornata con un top designer per trasformare la sua idea in un ottimo prodotto finale.-

Non ti resta che spremere le meningi e sporcarti le mani.
-
TAG

avatar
Autore: Guscocox
Prodotto maracaibico con influenze mistiche sudamericane. Consigliato per allargare gli orizzonti mentali attraverso illusioni creative. Agitare prima dell'uso.
Ha scritto 36 post

Commenti per "Behind BP"

Sappiamo che tecnicamente con questo lavoro non possiamo coprire il “buco”, pero facciamo rumore per sensibilizzare a più persone, magari qualche voce arriva a qualcuno là sopra.
Ricorda notificare del concerto Andre.
Baci.

bella iniziativa!
sempre grande attenzione per l’ambiente da parte di Greenpeace!
TOCCA A NOI!
dai cretivi, elaboriamo elaboriamo!