Tutti i post nella categoria Selected Street Art

Banksy a New York: appunti per una Semiotica Metropolitana.

avatar scritto da il 04/11/2013 , 9 commenti

Banksy ha passato l’intero mese di ottobre a New York impegnandosi a pagare l’obolo per l’ospitalità con un’opera al giorno. Il progetto si chiama Better Out than In e puntualmente è stato registrato sul blog dell’artista attraverso post quotidiani. In tutto dunque trentuno. Trenta, per chi vuole credere al post del giorno #23 che, nero su bianco, reca la seguente informazione di servizio:

L’opera di oggi è stata cancellata per intervento della polizia.

Banksy a New York: appunti per una Semiotica Metropolitana

Quando si tratta di Banksy non puoi essere certo neanche del valore della censura: è censura reale, forse, o può trattarsi di censura simulata che “parodizza” se stessa, mettendo in atto un gioco di specchi irriverente quanto la cameretta di un adolescente. O ancora censura come strategia di marketing. Una cosa comunque è certa: il corpus di opere messe insieme tra il primo e il trentuno ottobre costituiscono – per chi sa coglierlo – un manuale di Semiotica Metropolitana che possiede algoritmi specifici e ripetuti. Esiste una retorica della strada e Banksy l’ha codificata.

read more