181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase

avatar
6 Maggio 2019

181° è il nome del progetto fotografico concettuale di Yoshiki Hase che reinterpreta il paesaggio come un affascinante enigma.

Yoshiki Hase è un fotografo originario di Kawasaki, che attualmente risiede a Tokyo. L’artista ha vinto diversi premi a livello internazionale e si è fatto conoscere per il suo stile originale all’interno del circuito della fotografia concettuale. Il suo progetto 181° rappresenta delle installazioni di land art concepite come oggetti geometrici enigmatici.

Come spiega l’artista:

“By placing objects into these physical spaces, the onlooker intermittently experiences peculiar instances of visual harmony”.

Non è possibile identificare i luoghi che vengono ritratti da Yoshiki, ma uno scenario completamente nuovo emerge dallo spaccato della “volontà e della natura“. Il nome 181° deriva dal fatto che solitamente i 180° rappresentano l’orizzonte libero da ostacoli: aggiungendo solo il numero 1, si crea un senso di smarrimento, si definisce una sorta di anomalia.

Esplora il sito di Yoshiki se vuoi saperne di più.

181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase | Collater.al
181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase | Collater.al
181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase | Collater.al
181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase | Collater.al
181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase | Collater.al
181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase | Collater.al
181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase | Collater.al
181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase | Collater.al
181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase | Collater.al
181°, le fotografie concettuali di Yoshiki Hase | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share