Arrivederci Milano Design Week

avatar
12 Aprile 2017

Cinque cose dell’ultima edizione della Milano Design Week che non abbiamo voluto perdere e che voi dovreste assolutamente vedere.

Cala il sipario della Milano Design Week 2017 e un punto ormai sembra chiaro: i canonici sei giorni della settimana del design – se ancora non si era capito – non bastano più; tra nuovi quartieri, eventi, conferenze, e chi più ne ha più ne metta, il tempo proprio non è sufficiente.

Tante le novità di quest’ultima edizione, dal Festival Ikea (sempre più vicina al design che conta) alla partecipazione di Airbnb, passando per i nuovi spazi di Ventura Centrale.

Partiamo proprio da qui per dirvi a cosa non abbiamo voluto rinunciare.

VENTURA CENTRALE è probabilmente la vera rivelazione; uno spazio unico (quello degli ex Magazzini Raccordati) che viene riconsegnato alla città ospitando istallazioni tra le più suggestive. Su tutte il lavoro di Luca Nichetto e Ben Gorham per Salviati. Qui forme e colori, stratificati e impilati in modo diverso, sono diventati elementi in vetro dalle innumerevoli possibilità e hanno fatto nascere i 53 totem di Pyrae e i 3 blocchi di Strata. Lee Broom ha celebrato dieci anni di attività e realizzato, invece, Time Machine, una giostra bianca e luminosa dall’atmosfera incantata che ha accolto alcuni pezzi della collezione e nascosto al primo sguardo la vera time machine, un orologio a pendolo in marmo di carrara (meno interessante della giostra) prodotto in serie limitata. Maarten Baas, con May I have your attention please?, ha consegnato a Lensvelt il secondo Milano Design Award consecutivo (Best Concept). Nella sua installazione teatrale decine di megafoni disperdevano suoni e circondavano alcune copie della 101 Chair; modello di sedia in serie, sempre uguale ma sempre diverso, dove gli schienali fanno la differenza.

INVISIBLE OUTLINES è stata un’immersione nel mondo creativo di Nendo, designer tra i più prolifici in circolazione che non delude mai. Nello showroom Jil Sander di Via Beltrami sedici collezioni si sono materializzate (o smaterializzate) fissando i contorni di ciò che percepiamo; dai border table che si dissolvono sui muri, ai jellyfish vase che ondeggiano sott’acqua, all’objectextile generato dalla proiezione di alcuni oggetti 3D, tutto riconduce al rapporto tra dentro e fuori e visibile e invisibile.

FOUNDATION ha portato l’eleganza dentro lo Spazio Krizia. Grandi protagonisti di questa design week, i Formafantasma hanno presentato la loro ricerca sul mondo della luce, osservata come materia piuttosto che come realtà intangibile, studiandone i principi base tra ombre, riflessi, gradazioni e proiezioni. Oltre a una selezione della collezione Delta per la Galleria Giustini Stagetti e a una serie di esperimenti sviluppati con Peep-hole, è stato possibile ammirare un’anteprima della collaborazione con il Textiel Museum di Tilburg.

S.F _ SENSES OF THE FUTURE ha vinto il Milano Design Award 2017 e, ovviamente, è stata una delle installazioni di cui si è parlato di più. Al centro della scena la tecnologia LG e i suoi schermi OLED interpretati da Tokujin Yoshioka e assemblati per restituire, da un lato S.F chair, un insieme di sedute animate dalla luce, dall’altro Wall of the Sun, una grande parete composta da 30.000 luci sovrapposte su quattro livelli con altrettante intensità. Il risultato è stato uno spazio in penombra investito a tratti da un grande bagliore come presenza simbolica sul nostro futuro.

NEW SPRING ha fatto sorridere tutti. Dopo Sou Fujimoto, quest’anno COS si è affidata a Studio Swine e l’esito è stato un’installazione interattiva esteticamente perfetta e in linea con il brand di H&M. Una scultura, un albero che fiorisce e lascia precipitare sfere dense, cariche di fumo, pronte a dissolversi tra le mani dei visitatori incantati; l’incessante scorrere della natura condensato in un momento di contemplazione e di condivisione collettiva. Uno di quei momenti in cui il Salone, per fortuna, ci fa tornare bambini con la voglia di scoprire.

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Arrivederci Milano Design Week | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share