I nuovi ArtWall di Gucci, un inno al Prêt-À-Porter

avatar
13 Settembre 2019

In pieno periodo fashion week, Gucci rivela i nuovi ArtWall di New York, Londra e Milano, in uno stile che ricorda quello delle riviste vintage.

Seguendo il topic dell’ultima campagna, prêt-à-porter, e in occasione delle imminenti fashion week, Gucci ha deciso di rinnovare i suoi ArtWall in giro per il mondo. Lo stile delle installazioni è un diretto rimando, ma anche un modo per celebrare la moda degli anni ’50, ’60, ’70 e ’80 e i look dei diversi anni. 

Quasi tutti in bianco e nero, i cartelloni mostrano modelle con i capelli cotonati e perfettamente in piega che sembrano davvero uscite da un’altra epoca, eccetto i loro abiti che fanno parte della nuova collezione Autunno/Inverno 2019. 

L’obiettivo di Alessandro Michele era quello di celebrare l’universo Gucci a tutto tondo e in tutte le sue epoche attraverso i capi iconici della casa e un modo di fare moda, ovvero quello del prêt-à-porter, che pone una particolare attenzione sui tagli, sulla scelta dei tessuti e sulla costruzione di un outfit. 

Potete trovare gli ArtWall #GucciPrêtÀPorter in Lafayette Street a New York, in Largo la Foppa a Milano e in zona Brick Lane a Londra. In concomitanza con la realizzazione di questi tre lavori, ne sono stati inaugurati altrettanti a Hong Kong, Shanghai, Taipei e Città del Messico.

Gucci ArtWall | Collater.al
Gucci ArtWall | Collater.al
Gucci ArtWall | Collater.al
Gucci ArtWall | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share