ASICS – Gel Lyte III – 25th Anniversary – Recap

ASICS – Gel Lyte III – 25th Anniversary – Recap

Pizzo Vita Smeralda · 7 anni fa · Style

Gel Lyte ha compiuto 25 anni, così ho provato a ripercorrere tutte le collabo con i più importanti negozi realizzate nel 2015.

Creata nel 1991 dal musicista/designer Shigeyuki Mitsui, la scarpa con la linguetta divisa è sicuramente la più iconica del brand giapponese. In una recente intervista, proprio Mitsui l’ha descritta come sua figlia, motivo per cui quando nei primi del 2000 gli arrivò la voce che la sua bimba stesse avendo una clamorosa rinascita ne fu incredibilmente felice.
‘Domo arigatou Mitsui’.

Asics Gel Lyte III x Kith “Homage”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Uscita pochi giorni fa è stata sicuramente la più attesa. Il buon Ronnie Fieg riprende i particolari più importanti delle sue precedenti Gel Lyte III e li propone tutti in un unica scarpa. Scarpa già ribattezzata dagli appassionati “What The Fonnie”, richiamo alle incredibili linee basket Nike, dove ogni signature shoe di un atleta veniva riproposta con un “pezzettino” di tutte le precedenti colorazioni dell’anno, come le “What the Kobe”. Anche se l’evento di NY è stato realizzato in una galleria d’arte dove artisti di fama mondiale hanno ripreso nelle loro opere l’intera linea di Gel Lyte esposta per l’occasione, tutti si ricordano solo la scosciata della fidanzata di Ronnie.

Asics Gel Lyte x Hanon “Solstice”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Ispirate probabilmente al cielo notturno di Aberdeen, sede di Hanon, ecco “Solstice”: omaggio al giorno più lungo e più corto dell’anno. Il particolare migliore è indubbiamente la color block, richiamo alla “Wildcats“, collaborazione precedente del negozio Scozzese.

Asics Gel Lyte III x Highs and Lows “Silverscreen”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Per questa collaborazione i ragazzi della boutique australiana si sono ispirati a una famosa sala cinematografica di Perth: l’Astor Theatre. Matt Thomas – proprietario di Highs And Lows – ha deciso di dedicare la scarpa al vecchio cinema di fronte al suo primo flagship store, rinominandola “Silverscreen”. Per l’evento, famigliari e amici si sono riuniti in negozio per gustarsi un bel film tutti insieme.

Asics Gel Lyte III x Bait “Nightmare”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
La collabo di Bait invece è ispirata al tuo peggiore incubo. Puntando molto sui materiali il negozio californiano tira fuori una scarpa proprio ben fatta. Purtroppo però tra snakeskin, 3m e suola icy costava più delle altre ;)

Asics Gel Lyte III x Footpatrol 
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Ispirate alla maschera originale del logo di Footpatrol, per molti britannici simboleggia il “tempo dei conflitti”. Venduta con 3 paia di lacci di cui uno con stampato “Footpatrol Gel Lyte III” in codice morse, il logo all’interno recita “11 members, 1 squad leader”. Tosti ‘sti inglesi.

Asics Gel Lyte III x Atmos “Birthday Dinner”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Nota dolente. Sarà che era appena uscita una colorazione pressochè identica qualche giorno prima, ma i ragazzi di Atmos mi peccano in fantasia. Oltre ai materiali la differenza infatti sono le scritte co-branded sui lati della scarpa. Il video però è il più carino :)

Asics Gel Lyte III x Colette “Dotty”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Lo ammetto qui sono di parte, amo tutto ciò che fa il negozio parigino e la sua collaborazione era quella che aspettavo di più. Col suo richiamo infinito al logo del negozio (2 pois blu) questa scarpa è tanto fantastica quanto immettibile.

Asics Gel Lyte III x Afew “Koi”ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Ispirata alla Black Koi, loro primo sample con la punta nera, sicuramente è la più bella dell’anno.

Asics Gel Lyte III x Cncpts “Boston Tea Party”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Tramite questa collaborazione i raghi di Concepts rendono omaggio a un pezzo di storia americana, il ‘Boston Tea Party’: atto di protesta dei coloni del Nord America contro le tassazioni inglesi, in seguito ai quali vennero distrutte moltissime ceste di té.

https://www.youtube.com/watch?v=g9RmzhmAPv0

Asics Gel Lyte III x Size? “Iris & Tsavorite”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Doppia collabo per l’ormai colosso britannico. La Tsavorite richiama l’omonimo minerale utilizzato dai gioiellieri, una varietà di granato verde tradizionalmente regalato per il 25esimo anniversario. Stessa tradizione per l’altra scarpa, la Iris, anche se qua ci spostiamo dal gioielliere al fioraio. :)

Asics Gel Lyte III x Packer Shoes “Dirty Buck”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Poche parole su questa collabo, per la sua Gel Lyte, infatti, il negozio del New Jersey sceglie la via della qualità. Materiali premium, grande richiamo al Dirty Buck e una suola rossina abbinata al suede beige che è qualcosa di eccezzionale.

Asics Gel Lyte III x Mita “Trico”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Incredibile come le informazioni su questa scarpa siano così difficili da recuperare. Oltre ai chiari richiami all’oriente, visto la nazionalità del famoso negozio, a differenza di una classica Gel Lyte III questa ha un cinturino sul tallone.

https://www.youtube.com/watch?v=aB1YUFzP-RU

Asics Gel Lyte III x Invincible “Formosa”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Per la colorway della loro Gel Lyte, i ragazzi di Invincible si ispirano all’astore crestato asiatico – Accipiter Trivirgatus Formosae. Oltre all’animale però, il nome è un chiaro riferimento al soprannome dell’isola, la “Formosa”. Il rosso, il blu e il bianco sono quindi dei chiari riferimenti alla bandiera di Taiwan e non a quella della Francia.

Asics Gel Lyte III x Titolo “Papercut”
ASICS - Gel Lyte III - 25th Anniversary - Recap | Collater.al
Tra le tante tradizioni svizzere, a Zurigo – sede di Titolo – ce n’é una un po’ meno famosa delle altre. Si chiama ‘Scherenschnitt’ – le forbici – ovvero: l’arte del ritaglio della carta. Da qui l’ispirazione per la loro Gel Lyte III.

ASICS – Gel Lyte III – 25th Anniversary – Recap
Style
ASICS – Gel Lyte III – 25th Anniversary – Recap
ASICS – Gel Lyte III – 25th Anniversary – Recap
1 · 14
2 · 14
3 · 14
4 · 14
5 · 14
6 · 14
7 · 14
8 · 14
9 · 14
10 · 14
11 · 14
12 · 14
13 · 14
14 · 14
La fotografia concettuale di Ness Rubey

La fotografia concettuale di Ness Rubey

Giulia Guido · 2 settimane fa · Photography

Gli scatti della fotografa austriaca Ness Rubey sono concetti che diventano realtà. Il processo creativo di Rubey si distingue, infatti, da quello dei suoi colleghi perché ribalta ciò che succede normalmente. 

Se la maggio perte dei fotografi parte da un’idea e cerca di trasformarla in un’immagine, in qualcosa di concreto, Ness Rubey ha quasi sempre il risultato finale già chiaro in testa, lo scatto finale esiste già nella sua immaginazione, tutto il lavoro serve solamente per realizzarlo, per poterlo condividere con il mondo. 

L’ispirazione poi la trova in qualsiasi cosa la circondi, da uno scorcio cittadino a una persona incrociata al supermercato. Questo si traduce in progetti profondamente diversi che spaziano dal ritratto al paesaggio, fino al nudo artistico. Per Ness Rubey non ci sono limiti. 

Scopri l’intera produzione di Ness sul suo sito e sul suo profilo Instagram

La fotografia concettuale di Ness Rubey
Photography
La fotografia concettuale di Ness Rubey
La fotografia concettuale di Ness Rubey
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
Le migliori foto scattate con il drone nel 2022

Le migliori foto scattate con il drone nel 2022

Tommaso Berra · 2 settimane fa · Photography

Guardando fuori dall’oblò dell’aereo è sempre affascinante vedere come appare la erra dall’alto, con le sue geometrie inaspettate e le forme di laghi, strade e fiumi difficilmente immaginabili dalla terra. Proprio grazie a questo punto di vista inusuale, la fotografia aerea o scattata con dispositivi volanti è una delle più affascinanti, tanto che ogni anno il “Drone Photo Awards” elegge in un concorso le migliori degli ultimi dodici mesi.
Anche quest’anno sono state votate, da una giuria internazionale di fotografi e esperti, gli scatti più belli immortalati da droni, velivoli ad ala fissa, elicotteri, veicoli aerei senza pilota, mongolfiere, dirigibili, aquiloni e paracadute.

Hanno partecipato al Drone Photo Awards 2022 decine di migliaia di foto, realizzate da fotografi professionisti o amatori provenienti da un centinaio di Paesi, numeri che rendono il concorso il più importante a livello mondiale tra quelli dedicati ai video e fotografia aerea.
Gli scatti sono divisi per categorie, dalla natura agli animali, fino alo sport e alla fotografia astratta. È interessante vedere dalle foto premiate il peso della figura umana nel paesaggio. L’ordine delle barche sul fiume Buriganga in Bangladesh, o degli sciatori in gara tra le nevi di Szklarska Poręba al confine tra Repubblica Ceca e Polonia, mostrano tutta la bellezza e l’armonia dell’attività umana inserita nella natura.
A vincere il Drone Photo Awards 2022 è stato “Big Bang”, lo scatto del francese Armand Sarlangue che mostra una fessura apertasi vicino al cratere del vulcano islandese Fagradalsfjall. Una fessura che sembra portare dritta all’inferno.

droni | Collater.al
droni | Collater.al
droni | Collater.al
droni | Collater.al
droni | Collater.al
droni | Collater.al
droni | Collater.al
droni | Collater.al
droni | Collater.al
droni | Collater.al
droni | Collater.al
droni | Collater.al


Le migliori foto scattate con il drone nel 2022
Photography
Le migliori foto scattate con il drone nel 2022
Le migliori foto scattate con il drone nel 2022
1 · 16
2 · 16
3 · 16
4 · 16
5 · 16
6 · 16
7 · 16
8 · 16
9 · 16
10 · 16
11 · 16
12 · 16
13 · 16
14 · 16
15 · 16
16 · 16
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram

InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram

Giulia Guido · 2 settimane fa · Photography

Ogni giorno, sul nostro profilo Instagram, vi chiediamo di condividere con noi le vostre immagini e fotografie più belle.
Per la raccolta InstHunt di questa settimana abbiamo selezionato le vostre 10 migliori proposte: @fabrizio_lecca, @scritturediluce_, @eli_rmn, @yleniaboccarellaf1, @robmazzarelli, @giuliatra_, @saraperacchia, @cla.scicchi, @marco_marrosu, @daria_lafotoscrittrice.

Tagga @collateral.photo per essere selezionato e pubblicato nel prossimo numero di InstHunt.

InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
Photography
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
1 · 1
La bellezza è nascosta nei dettagli nelle fotografie di Cathy You

La bellezza è nascosta nei dettagli nelle fotografie di Cathy You

Giulia Guido · 2 settimane fa · Photography

La bellezza è nascosta nei dettagli. È questa la chiave degli scatti di Cathy You, fotografa con base a New York. 

Le persone sono l’oggetto di analisi del lavoro di Cathy You, ma il focus non è mai sul corpo nella sua interezza, ma sui dettagli, sulle pieghe della pelle, sulle linee, sulle ombre, sulla texture della pelle. È come se la fotografa volesse andare più a fondo, scavare nell’animo delle persone che posano davanti al suo obiettivo e tirarne fuori le parti migliori. 

Il risultato finale è una collezione di scatti profondamente intimi e delicati: le luci sono soffuse, la pelle delle modelle crea un dolce contrasto con il nero dei capelli e delle ciglia, i colori sono desaturati, come se fossero coperti da quella patina tipica delle fotografie un po’ vecchie. 

Scopri altri lavori di Cathy You sul suo sito e sul suo profilo Instagram

La bellezza è nascosta nei dettagli nelle fotografie di Cathy You
Photography
La bellezza è nascosta nei dettagli nelle fotografie di Cathy You
La bellezza è nascosta nei dettagli nelle fotografie di Cathy You
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12