Gli oggetti decostruiti nelle sculture di Bas van Wieringen

avatar
31 Maggio 2019

Bas van Wieringen trasforma gli oggetti di uso quotidiano in sculture togliendogli la loro funzione primaria. Scoprile qui!

Qualche anno fa avevamo parlato di un progetto simile di un altro artista e si trattava di Katerina Kamprani e dei suoi oggetti impossibili. Ora, dalla Grecia di Katerina ci spostiamo in Olanda, più precisamente ad Amsterdam, per parlare di Bas van Wieringen che con le sue sculture fuori dal comune riesce a lasciare lo spettatore basito. 

Bas prende degli oggetti di uso quotidiano, come un chiodo, della carta igienica o delle sigarette e li modifica leggermente, togliendogli la loro funzione primaria, ma rendendoli un’opera d’arte. In fondo, quando un oggetto diventa niente, può anche essere qualsiasi cosa. 

Così, il chiodo iniziale non serve più ad appendere un quadro, ma entra ed esce dalla parete, la carta igienica si riarrotola in un altro rotolo e le sigarette diventano inutilizzabili perché hanno il filtro su tutte le estremità. 

Scopri i lavori di Bas van Wieringen nella nostra gallery e sul suo sito.

Bas van Wieringen | Collater.al
Bas van Wieringen | Collater.al
Bas van Wieringen | Collater.al
Bas van Wieringen | Collater.al
Bas van Wieringen | Collater.al
Bas van Wieringen | Collater.al
Bas van Wieringen | Collater.al
Bas van Wieringen | Collater.al
Bas van Wieringen | Collater.al
Bas van Wieringen | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share