Photography La fotografia intima e poetica di Berber Theunissen
PhotographyNSFWphotography

La fotografia intima e poetica di Berber Theunissen

-
Giulia Guido

Ogni imperfezione, ogni cicatrice, ogni piega, ogni piccolo difetto diventa un valore aggiunto nelle fotografie di Berber Theunissen

Classe 1989, Berber Theunissen è nata a Otterlo, un piccolo villaggio dei Paesi Bassi, successivamente si è trasferita ad Amsterdam, dove si è laureata alla Photo Academy. Oggi, Berber vive a Rheden ed è rappresentata dalla Open Doors Gallery, sul sito della galleria potete trovare in vendita alcune delle sue stupende fotografie.

Tra i suoi lavori, la serie fotografica che ha catturato maggiormente la nostra attenzione è quella intitolata “Skin”.

In una società in cui tutto deve apparire perfetto, al limite dell’impossibile, gli scatti di Berber Theunissen ci riportano alla normalità, ci mostrano un altro lato della femminilità attraverso corpi normali, con tutti i loro bellissimi difetti. 

Come si può dedurre dal nome, Skin ci apre le porte a momenti di intimità, in cui la pelle è l’unico abito dei corpi fotografati, ma più sfogliamo le foto, più capiamo che il focus non è sulla pelle, ma su cosa c’è sotto di essa. 

Desiderosa di imparare ad abbracciare la pelle in cui vivo, ho iniziato questa ricerca dalla pelle degli altri. Si tratta di sbucciare gli strati, esponendo qualcosa di profondamente intimo e vero.

Qui sotto puoi trovare una selezione degli scatti di Berber Theunissen, per scoprire tutti i suoi lavori vai sul suo sito

PhotographyNSFWphotography
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su