Black Balloons, l’equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern

Black Balloons, l’equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern

Giulia Pacciardi · 2 anni fa · Art

Le installazioni dell’artista Tadao Cern si basano su due aspetti per lui fondamentali: l’uomo e la curiosità.
L’uomo perché i suoi studi da architetto gli hanno permesso di conoscerne abitudini, bisogni e vizi, la curiosità perché è ciò che lo spinge a creare utilizzando l’approccio del gioco.
Approccio che ha utilizzato anche per dare vita a Black Balloons, una serie di immense installazioni che hanno come protagonisti enormi palloni neri.

Ciò che maggiormente lo ha incuriosito è la contraddizione che lega i concetti di pesantezza e leggerezza ma anche la ricerca di un metodo che permettesse alle sue sculture di galleggiare senza essere legate a nulla.
Il primo esperimento vide due palloncini di dimensione normale, uno riempito di elio e l’altro di Esafluoruro di zolfo, riuscire a rimanere, in un ipnotico equilibrio, perfettamente al centro di una teca di vetro diventando una scultura fatta anche dei suoi piccoli movimenti e vibrazioni.

“For the first test I used two regular latex balloons and two different gasses: helium and sulfur hexafluoride – the light and the heavy ones. later on, I worked out how to make the balloons float in the middle of a glass tank without connecting them to anything… compositions started to grow more complex and bigger when eventually I was working with 3-meter big custom made balloons.”

Riuscito nel suo primo intento, quei piccoli palloncini iniziali, sono diventate gigantesche palle nere che entrano ed escono dalle più importanti gallerie incantando e incuriosendo chi le incontra.

Black Balloons, equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern | Collater.al 4 Black Balloons, equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern | Collater.al Black Balloons, equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern | Collater.al 2 Black Balloons, equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern | Collater.al 3 Black Balloons, equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern | Collater.al 5 Black Balloons, equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern | Collater.al 6 Black Balloons, equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern | Collater.al 7

Black Balloons, l’equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern
Art
Black Balloons, l’equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern
Black Balloons, l’equilibrio ipnotico delle installazioni di Tadao Cern
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
Short video for Breakfast – Symphony no. 42, il rapporto tra uomo e natura secondo Reka Bucsi

Short video for Breakfast – Symphony no. 42, il rapporto tra uomo e natura secondo Reka Bucsi

Giulia Pacciardi · 2 anni fa · Art

Symphony no. 42 è un acclamatissimo short video dell’animatrice Reka Bucsi.
Nato come il suo film di diploma, ha poi vinto negli anni tantissimi premi.

Lo short film è formato da tanti piccoli sketch, ben 47, che raccontano in maniera ironica e alle volte un po’ sconcertante il rapporto irrazionale che lega l’uomo alla natura.
Un lavoro che ha richiesto moltissimo tempo perché le scene fossero coerenti fra di loro e perché seguissero il ritmo e i suoi immaginati dalla sua creatrice.

Il lavoro finale, 10 minuti di immagini che sarebbero bellissime anche ferme immobili, è qualcosa che non dovreste assolutamente perdervi.


Symphony no. 42, il rapporto tra uomo e natura secondo Reka Bucsi | Collater.al Symphony no. 42, il rapporto tra uomo e natura secondo Reka Bucsi | Collater.al 2 Symphony no. 42, il rapporto tra uomo e natura secondo Reka Bucsi | Collater.al 3

Short video for Breakfast – Symphony no. 42, il rapporto tra uomo e natura secondo Reka Bucsi
Art
Short video for Breakfast – Symphony no. 42, il rapporto tra uomo e natura secondo Reka Bucsi
Short video for Breakfast – Symphony no. 42, il rapporto tra uomo e natura secondo Reka Bucsi
1 · 3
2 · 3
3 · 3
I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror

I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror

Giulia Pacciardi · 2 anni fa · Art

Abbiamo conosciuto il Graphic e Motion Designer Francesco Hashitha Moorthy qualche mese fa, quando vi abbiamo parlato dei suoi 13 poster animati che raccontavano le prime 3 serie di Black Mirror.
Delle brevi animazioni che erano in grado, con minuscoli movimenti, di riportare alla mente l’intero episodio.

Qualche tempo dopo è uscita la quarta serie, quella che ha un po’ diviso il pubblico, ma che ha comunque spopolato.
Poteva quindi Francesco non continuare il suo progetto?
Ovviamente no, e qui trovate tutte le sue nuove animazioni.
Lo stile rimane lo stesso, minimale e sui toni scuri, quello che cambia sono i soggetti e gli episodi.

Se volete saperne di più qui trovate il suo progetto Behance.

I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror | Collater.al 1 I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror | Collater.al 2 I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror | Collater.al 3 I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror | Collater.al 4 I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror | Collater.al 5 I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror | Collater.al 6

 

I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror
Art
I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror
I poster di Francesco Hashitha Moorthy tornano con la quarta stagione di Black Mirror
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
DANCE DANCE, la danza floreale delle stagioni di Thomas Blanchard

DANCE DANCE, la danza floreale delle stagioni di Thomas Blanchard

Giulia Ficicchia · 2 anni fa · Art

Quello che percepiamo delle stagioni sul nostro corpo è solo una piccola parte del loro potere: non ghiacciamo con l’arrivo dell’inverno, non sbocciamo con la primavera, non cresciamo sotto i raggi estivi del sole e non ci appassiamo lentamente con l’autunno. Sono la natura, in particolare i fiori, a farlo.

Il video realizzato dall’artista Thomas Blanchard, DANCE DANCE, riproduce esattamente quei cambiamenti, li rende poetici, artistici, li rallenta per farceli guardare meglio. Sono la vita che nasce, che cresce e che poi muore in una bellissima danza.

 

DANCE DANCE, la danza floreale delle stagioni di Thomas Blanchard
Art
DANCE DANCE, la danza floreale delle stagioni di Thomas Blanchard
DANCE DANCE, la danza floreale delle stagioni di Thomas Blanchard
1 · 1
Short video for Breakfast – Love is fear, la poesia di Manolis Anagnostakis diventa un’animazione

Short video for Breakfast – Love is fear, la poesia di Manolis Anagnostakis diventa un’animazione

Giulia Pacciardi · 2 anni fa · Art

Love is fear è un cortometraggio d’animazione basato sull’omonima poesia del critico e poeta greco Manolis Anagnostakis.

Il team formato dall’animatore Afroditi Bitzouni e i sound designer Kyriakos Charalampides e Giuliano Anzani, ha voluto rendere omaggio ad una delle opere dell’artista che più invita a mantenere la propria sensibilità ignorando le crudeltà da cui siamo circondati.
L’audio, la cui voce è del poeta stesso, è accompagnato da una serie di sequenze illustrate ispirate alle parole chiave della poesia e da alcuni suoni naturali che sono stati campionati e poi inseriti come sottofondo.

Il risultato è una bellissima combinazione fra materiale antico e mezzi contemporanei che offre al pubblico la possibilità di sperimentare la poesia con più sensi.

Love is the fear that connects us with others
[…]
Do we truly die for the others or this way we avenge our lives
or this way we spit all the measly resemblances
and at some time a sunray goes through our dried up minds
something like a vague memory of our lively prehistory.
We have reached the days when you don’t know what to measure
erotic events and stock market companies
you can’t find a mirror into which to cry out your name
simple intentions of life secure the current affairs
boredom, lust, dreams, business dealings, cheating
and if I think it’s because custom is better than guilt.
[…]

Short video for Breakfast – Love is fear, la poesia di Manolis Anagnostakis diventa un’animazione
Art
Short video for Breakfast – Love is fear, la poesia di Manolis Anagnostakis diventa un’animazione
Short video for Breakfast – Love is fear, la poesia di Manolis Anagnostakis diventa un’animazione
1 · 1