La capsule collection di Palace e Jean-Charles de Castelbajac

La capsule collection di Palace e Jean-Charles de Castelbajac

Andrea Tuzio · 1 settimana fa · Style

Per la Spring/Summer 2020, Palace Skateboards ha appena presentato una capsule collection in collaborazione con l’artista e designer Jean-Charles de Castelbajac.

Nato a Casablanca nel 1949 e discendente di un’antica famiglia nobile originaria del sudovest della Francia (il padre era un marchese), la sua carriera inizia dopo l’incontro avvenuto nel 1967 con una figura chiave della scena Dada berlinese, l’artista tedesco Raoul Hausmann. Da lì in poi la carriera dell’artista/designer franco-marocchino, appassionato di graffiti e street art, non si fermerà più fino a diventare uno dei protagonisti della scena artistica e fashion degli ultimi 30 anni. 

Dopo la collaborazione dello scorso anno, Palace Skateboards rinnova il connubio con una capsule collection per la SS20 che verrà rilasciata il prossimo 26 giugno
Gli item della capsule sono caratterizzati dal tratto unico di Jean-Charles de Castelbajac, le sue illustrazioni e le sue scritte delicate nei colori dell’arcobaleno, giocano con il concetto di mistero, gioco e felicità della Pop Art.

Hoodie con il “Tri-Ferg” abbellito con ghirigori colorati, crewneck e camicie stampate con le illustrazioni tipiche di Castelbajac, un bucket hat, cap ricamati con visiera e un maglione in jacquard coloratissimo. 

“Per il secondo capitolo di Palace e JCC, ho unito le energie di questi elementi (segni e simboli) per progettare una capsule collection forte, pop e potente, pensata per la vita urbana”, ha commentato Jean-Charles de Castelbajac.

Qui di seguito potete dare un’occhiata all’intera capsule collection di Palace Skateboards e Jean-Charles de Castelbajac della Spring/Summer 2020

La capsule collection di Palace e Jean-Charles de Castelbajac
Style
La capsule collection di Palace e Jean-Charles de Castelbajac
La capsule collection di Palace e Jean-Charles de Castelbajac
1 · 19
2 · 19
3 · 19
4 · 19
5 · 19
6 · 19
7 · 19
8 · 19
9 · 19
10 · 19
11 · 19
12 · 19
13 · 19
14 · 19
15 · 19
16 · 19
17 · 19
18 · 19
19 · 19
The North Face e Patagonia boicottano Facebook

The North Face e Patagonia boicottano Facebook

Andrea Tuzio · 1 settimana fa · Style

Nella giornata di ieri The North Face ha rilasciato un comunicato che recita: “fino a quando non saranno messe in atto politiche più severe per fermare la circolazione di contenuti razzisti, violenti o di odio e disinformazione sulla piattaforma”, e ha dichiarato che non promuoverà più i suoi prodotti su Facebook, boicottando di fatto il social network fondato da Mark Zuckerberg nel 2004.
Anche Patagonia si è unita alla protesta twittando che parteciperà al boicottaggio “almeno fino alla fine di luglio” anche per quanto riguarda la pubblicità su Instagram (acquistata proprio da Facebook nel 2012 per un miliardo di dollari).

I due brand outdoor, da sempre impegnati nella sensibilizzazione su temi etici come il riscaldamento climatico, il rispetto della natura, l’equità sociale e il rispetto delle minoranze, hanno aderito alla campagna Stop Hate For Profits che combatte la diffusione di contenuti razzisti, violenti e disinfomativi che ogni giorno vengono diffusi sui social network.

Dal canto suo Facebook ha dichiarato che “è già impegnato e lo farà ancora di più a promuovere l’equità e la giustizia razziale”.

“Stiamo prendendo provvedimenti per rivedere le nostre politiche, garantire la diversità e la trasparenza quando prendiamo decisioni su come applicare le nostre politiche e far progredire la giustizia razziale e l’impegno degli elettori sulla nostra piattaforma”,  questo un ulteriore statement della società di Menlo Park.

Joseph Evans, Head of Tech di Enders Analysis, ha dichiarato che Facebook cerca sia di evitare ulteriori regolamentazioni da parte del governo statunitense, sia di mantenere le entrate pubblicitarie:

“Facebook è in grado di resistere a un boicottaggio da parte delle grandi aziende meglio di qualsiasi altra organizzazione mediatica, dato che gran parte delle sue entrate proviene da piccoli inserzionisti che difficilmente si uniscono a determinate battaglie politiche, tuttavia, in questo momento, molti di questi piccoli inserzionisti sono sotto pressione a causa del prosciugamento del loro flusso di cassa a causa del Covid-19. Quello che mi aspetto di vedere è che Facebook interpreti le sue linee guida in modo un po’ più rigoroso d’ora in avanti”.

The North Face e Patagonia boicottano Facebook
Style
The North Face e Patagonia boicottano Facebook
The North Face e Patagonia boicottano Facebook
1 · 1
La Paris Fashion Week tornerà a settembre

La Paris Fashion Week tornerà a settembre

Andrea Tuzio · 1 settimana fa · Style

“La Fédération de la Haute Couture et de la Mode conferma la partecipazione alla Womenswear Paris Fashion Week. Si svolgerà da lunedì 28 settembre a martedì 6 ottobre e si atterrà, per la sua attuazione, alle raccomandazioni delle autorità pubbliche. La sua organizzazione sarà completata dalla piattaforma messa a punto per Paris FashionWeek online”.

Questo il comunicato della Fédération de la Haute Couture et de la Mode di Parigi che, dopo l’annullamento della settimana della moda maschile dovuta alla pandemia di Covid-19, riprende la regolare programmazione a settembre 2020 con la Paris Fashion Week per le sfilate femminili della Spring/Summer 2020 che si svolgerà a partire dal 28 settembre fino al 6 ottobre. La settimana della moda fisica sarà comunque affiancata dalla piattaforma online appositamente creata per le sfilate maschili e per la Paris Couture Week.

La notizia del ritorno della Paris Fashion Week a settembre, così come Pitti Uomo e la Milano Fashion Week, arriva dopo la scelta di molti brand di cercare metodi alternativi per presentare le loro collezioni, come ad esempio Burberry che ha organizzato una sfilata nella natura inglese sempre per il mese di settembre.

La Paris Fashion Week tornerà a settembre
Style
La Paris Fashion Week tornerà a settembre
La Paris Fashion Week tornerà a settembre
1 · 2
2 · 2
UNIQLO presenta una capsule dedicata a Doraemon

UNIQLO presenta una capsule dedicata a Doraemon

Andrea Tuzio · 1 settimana fa · Style

In occasione del 50° anniversario di uno dei personaggi più amati del panorama manga giapponese, Doraemon, ideato, scritto e disegnato da Fujiko F. Fujio, UNIQLO ha realizzato una una capsule collection, per la Fall/Winter 2020, che celebra proprio il gatto robot amato da milioni di persone. In più tutti i nuovi item della capsule saranno confezionati in una scatola a tema, un ulteriore regalo agli appassionati del manga e dei cartoni animati.

La fortunata serie di cartoni animati e manga segue le avventure del giovanissimo Nobita, il quale, con l’aiuto di Doraemon, cerca di cambiare il suo futuro e diventare una persona migliore sfruttando la capacità del gatto robot di viaggiare nel tempo.

Per festeggiare al meglio un personaggio amatissimo anche qui in Italia, è pronto un lungometraggio d’animazione diretto da Takashi Yamazaki e Ryūichi Yagi, Stand by Me Doraemon 2, seguito del film del 2004 Doraemon – Il film.

Qui di seguito potete dare un’occhiata al trailer di Stand by Me Doraemon 2 e alla capsule collection di UNIQLO a lui dedicata.

UNIQLO presenta una capsule dedicata a Doraemon
Style
UNIQLO presenta una capsule dedicata a Doraemon
UNIQLO presenta una capsule dedicata a Doraemon
1 · 8
2 · 8
3 · 8
4 · 8
5 · 8
6 · 8
7 · 8
8 · 8
Moda e eSports, Fnatic x Gucci

Moda e eSports, Fnatic x Gucci

Andrea Tuzio · 1 settimana fa · Style

Dopo la partnership tra Louis Vuitton e League of Legends in occasione dei campionati del mondo, uno dei principali team europei e mondiali di eSports e intrattenimento ha annunciato una collaborazione con una delle maison più iconiche e importanti del mondo del fashion. 

Fnatic ha postato ieri sul proprio profilo Instagram un teaser molto breve nel quale l’unica cosa chiara è che c’è stata a breve una collaborazione tra il team professionista di eSports con sede a Londra e Gucci

Oggi la maison italiana ha svelato che l’oggetto della collaborazione è l’orologio Gucci Dive che porta l’estetica eclettica del brand nel mondo del gaming. 
Il logo e il mix cromatico nero e arancione di Fnatic sono abbinati al monogramma della maison, il codice distintivo è un riferimento sia alle iniziali di Guccio Gucci, fondatore del brand, che allo slogan del gaming “Good Game”.
Realizzato in pochi esemplari numerati, Gucci Dive conserva gli elementi distintivi di un orologio subacqueo, ma è stato reso più contemporaneo con i divertenti motivi della Maison come le api e le stelle sul quadrante; l’orologio è dotato di cassa in acciaio inossidabile (40 mm), cinturino in gomma nera e lancette e indici con dettagli in Super LumiNova. Sul fondello sono impressi il numero dell’edizione limitata e la scritta “Fnatic”.

Già durante lo scorso gennaio, i ragazzi di Fnatic sono stati invitati allo show Fall/Winter 2020 del brand italiano e nel 2019 avevano già collaborato con Champion ma l’importanza della collaborazione con Gucci spalanca le porte degli eSports al mondo della moda. 

Questi due mondi sono molto probabilmente e irrimediabilmente destinati a unirsi negli anni a venire e l’incredibile successo che gli eSports ha riscosso nel periodo di lockdown, quando anche l’intero mondo dello sport si è dovuto fermare, hanno accelerato questo inevitabile legame. 

L’orologio Gucci Dive FNATIC x Gucci in edizione limitata è già disponibile online.

Moda e eSports, Fnatic x Gucci
Style
Moda e eSports, Fnatic x Gucci
Moda e eSports, Fnatic x Gucci
1 · 2
2 · 2