Cenere, l’ultimo progetto di Gonzalo Borondo in Italia

avatar
14 giugno 2017

Cenere è l'ultimo progetto di Gonzalo Borondo realizzato all’interno della cappella funebre del cimitero di Selci per la residenza d’arte PUBBLICA.

“Cenere” è la compresenza di due concetti agli antipodi, è come accendere una candela in un cimitero e scegliere di posarla in una nicchia vuota che attende il divenire.

L’inizio la fine è l’inizio la fine è l’inizio la fine è…

Sono queste le parole che Gonzalo Borondo ha scelto per raccontare Cenere, il suo ultimo progetto realizzato all’interno della cappella funebre del cimitero di Selci per la residenza d’arte PUBBLICA.

Un intervento complicato che alle 8 grandi pitture, nate per descrivere le diverse vie dell’uomo, si sommano altrettante suggestioni fornite dalle 8 lastre di vetro sulle quali padroneggia il simbolo primo della caducità della vita, la candela.

Fondamentale poi la luce, usata come forma di dialogo tra le diverse forme artistiche, ma anche come necessaria combinazione tra i freddi della pittura ed i carnali caldi dei fasci luminosi che circondano il profilo della grande croce centrale.

Durante l’inaugurazione, avvenuta il passato 27 Maggio, è stato presentato anche l’object d’art che contiene la memoria testuale, visiva e materica di questo incredibile progetto.

Cenere, Gonzalo Borondo | Collater.al 2 Cenere, Gonzalo Borondo | Collater.al 9 Cenere, Gonzalo Borondo | Collater.al 1 Cenere, Gonzalo Borondo | Collater.al 4 Cenere, Gonzalo Borondo | Collater.al 3 Cenere, Gonzalo Borondo | Collater.al 7 Cenere, Gonzalo Borondo | Collater.al 5 Cenere, Gonzalo Borondo | Collater.al 6 Cenere, Gonzalo Borondo | Collater.al 8

 

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.