Christophe Benichou e il gioco di luci ed ombre nel deserto

avatar
27 Agosto 2019

Christophe Benichou progetta Sesame, uno spazio domestico all’interno di un cubo in mezzo al deserto. Vediamo di cosa si tratta.

Christophe Benichou è un architetto francese che collabora con diversi studi da tutto il mondo. I suoi progetti coinvolgono l’uso di tutti i sensi, alcuni dei quali sono davvero stupefacenti e dalle forme particolari pur rimanendo semplici e minimali.

Costruito in mezzo al deserto, solitario e del colore della sabbia, il suo ultimo lavoro si chiama “Sesame” ed evoca l’ambiguità di un movimento fisso o immediato, ma anche di un tempo incerto, tra rovina e contemporaneità. L’abitazione ha l’aspetto di un cubo che si sfalda: sezioni di parete di staccano da ciascun lato quanto basta per far entrare e uscire una persona. Al suo interno si nasconde un ambiente domestico, caldo e accogliente e ad ogni varco aperto, corrisponde una parte dell’abitazione. Il letto, il bagno, la sala da pranzo e la cucina.

Il progetto di Christophe Benichou è un gioco di luci e ombre, aperto e socchiuso, che non dà alcuna visione diretta sullo spazio esterno, un luogo d’introspezione, calma e ambiguità.

Christophe Benochou e il gioco di luci ed ombre nel deserto Collateral 2
Christophe Benochou e il gioco di luci ed ombre nel deserto Collateral 2
Christophe Benochou e il gioco di luci ed ombre nel deserto Collateral 2
Christophe Benochou e il gioco di luci ed ombre nel deserto Collateral 2

Testo di Elisa Scotti

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share