Interface, un’installazione tra cielo, terra e mare

avatar
26 Novembre 2018

Sull’isola greca di Paxos l’artista Michael Sebastian Haas ha realizzato Interface, l’installazione che sventola libera sopra il mare.

Guardare l’installazione dell’artista tedesco Michael Sebastian Haas realizzata sull’isola greca di Paxos è rilassante sia per gli occhi sia per l’anima. Il titolo è Interface ed è stata pensata per Paxos Contemporary, un progetto che ogni anno chiede ad artisti e creativi di realizzare delle opere strettamente connesse al paesaggio che ha da offrire quest’isola.
L’artista di Berlino è abituato a lavorare con diversi materiali, dal ferro ai tessuti, dalla pittura a interventi architettonici, tenendo sempre a mente il luogo dove l’opera prenderà vita.

In questo caso il suo lavoro consiste in un enorme pezzo di tessuto blu di 225 metri quadrati appeso a un filo di ferro sopra al mare, che dialoga quindi con la terra, con il cielo e con l’acqua.

La forma dell’opera è alle totali dipendenze del vento di Paxos, che muove a suo piacimento il lenzuolo restituendo allo spettatore un senso di libertà. Quando poi cala la sera, e anche il vento, il telo rimane fermo come se fosse un sipario chiuso e lo spettacolo finisce.

Interface Michael Sebastian Haas | Collater.al Interface Michael Sebastian Haas | Collater.al Interface Michael Sebastian Haas | Collater.al Interface Michael Sebastian Haas | Collater.al Interface Michael Sebastian Haas | Collater.al Interface Michael Sebastian Haas | Collater.al Interface Michael Sebastian Haas | Collater.al Interface Michael Sebastian Haas | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share