Isolation, Fabian Knecht trasforma la natura in galleria d’arte

Isolation, Fabian Knecht trasforma la natura in galleria d’arte

Giulia Guido · 2 mesi fa · Art

Classe 1980, Fabian Knecht è un artista contemporaneo nato a Magdeburgo, in Germania, che con le sue opere esce dal contesto espositivo, ribaltando i ruoli di galleria d’arte e opera. L’ultimo suo lavoro si chiama Isolation e si tratta di un’installazione immersiva situata nel mezzo dei una foresta vicino alla cittadina tedesca di Buckow. 

Fabian Knecht ha letteralmente isolato un pezzo di terreno sotto un tendone bianco e creando un percorso che segue la natura. In questo modo, è riuscito a racchiudere e, appunto, isolare ciò che i visitatori vedono già attorno a loro arrivando all’installazione, ovvero il paesaggio, dandogli un nuovo significato. 

Al contrario di molti artisti che cercano di portare o ricreare la natura dentro a museo, Fabian costruisce una galleria d’arte ad hoc per incorniciare il paesaggio. 

Percorrendo Isolation dall’inizio alla fine si prende consapevolezza del fatto che a volte non siamo capaci di captare lo splendore che ci circonda così com’è. 

È come raccogliere un fiore per goderne il fascino, ma non essere in grado di vedere la bellezza di un campo fiorito. 

fabian knecht isolation | Collater.al
fabian knecht isolation | Collater.al
fabian knecht isolation | Collater.al
fabian knecht isolation | Collater.al
fabian knecht isolation | Collater.al
fabian knecht isolation | Collater.al
Isolation, Fabian Knecht trasforma la natura in galleria d’arte
Art
Isolation, Fabian Knecht trasforma la natura in galleria d’arte
Isolation, Fabian Knecht trasforma la natura in galleria d’arte
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
Netflix: gli imperdibili di ottobre 2019

Netflix: gli imperdibili di ottobre 2019

Giulia Guido · 2 mesi fa · Art

Ci siamo, è arrivato quel periodo dell’anno in cui fuori fa freddo, riesumiamo la copertina in pile, facciamo scorta di tisane e camomille e siamo autorizzati a dare buca ai nostri amici per guardare una serie tv o un film. Quindi, se dovete programmare le uscite del prossimo mese, meglio sapere prima quali uscite di Netflix segnarsi sul calendario. 

Peaky Blinders 5: Si inizia col botto. Tommy Shelby e la sua famiglia dovranno affrontare non pochi problemi, dalla crisi economica del 1929, ad altre bande criminali inglesi, finendo con un nascente partito fascista. Il capo dei Peaky Blinders dovrà lottare su diversi fronti, cercando in tutti i modi di tenere sotto controllo la situazione e, soprattutto, i suoi demoni interiori. 

Le sei puntate di Peaky Blinders saranno disponibili da venerdì 4 ottobre.  

El Camino: il film di Breaking Bad: Se non vi siete segnati l’11 ottobre sull’agenda non siete dei veri fan del piccolo schermo, perché il film della serie evento che ha cambiato il mondo della televisione è l’appuntamento più atteso dell’autunno. 

Voi volete scoprire cosa combinerà Jesse Pinkman

Baby 2: La serie italiana targata Netflix torna a metà mese. Sebbene non sia stata rilasciata ancora una trama ufficiale, probabilmente nella seconda stagione continueremo a seguire le vicende di Chiara e Ludovica, sempre interpretate da Benedetta Porcaroli e Alice Pagani, e dei loro amici. 

Nonostante la prima stagione di Baby non sia stata elogiata dalla critica, Netflix l’ha rinnovata per una seconda che, come quella precedente, sarà composta da 6 episodi. 

Baby 2 sarà disponibile a partire da venerdì 18 ottobre

Dolemite is my name: Era da tre anni che Eddie Murphy non si vedeva in giro e adesso torna, affascinato dal colosso dello streaming, con una commedia ispirata a una storia vera. La trama ufficiale che è stata rilasciata cita: “Quando Hollywood gli volta le spalle, il talentuoso Rudy Ray Moore continua a lavorare per realizzare il noto film blaxploitation “Dolemite” del 1975.” 

Dolemite is my name sarà disponibile da venerdì 25 ottobre.

Il metodo Kominsky 2: Torna anche la coppia formata da Michael Douglas e Alan Arkin nei panni dell’insegnante di recitazione Sandy Kominsky e dell’amico Norman Newlander. Se non siete convinti, vi basti sapere che autore della serie è Chuck Lorre, che tra i suoi lavori conta show come The Big Bang Theory, Young Sheldon e Drama & Greg. 

Il metodo Kominsky 2 sarà disponibile da sabato 26 ottobre

Netflix: gli imperdibili di ottobre 2019
Art
Netflix: gli imperdibili di ottobre 2019
Netflix: gli imperdibili di ottobre 2019
1 · 2
2 · 2
Kati Kohl e le sue illustrazioni minimali e femminili

Kati Kohl e le sue illustrazioni minimali e femminili

Giulia Guido · 2 mesi fa · Art

Lei si chiama Kati Kohl ed è un’illustratrice austriaca che oggi vive e lavora Lisbona. Kati ha catturato la nostra attenzione attraverso la sua disarmante semplicità. Le immagini che realizza hanno il potere di farci assaporare e rivivere delle sensazioni. Lei stessa cerca ispirazione dai viaggi, dagli oceani, dalle notti illuminate dalla luna e dalle persone che la circondano e quando guardiamo le sue illustrazioni, con protagoniste solo ragazze, non possiamo non immedesimarci il loro. 

I disegni sono caratterizzati da un forte minimalismo e un uso di colori che raramente si discostano dai toni del rosa, del rosa cipria, del beige e del bianco. 

Scopri una selezione dei lavori di Kati Kohl nella nostra gallery. 

Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl | Collater.al
Kati Kohl e le sue illustrazioni minimali e femminili
Art
Kati Kohl e le sue illustrazioni minimali e femminili
Kati Kohl e le sue illustrazioni minimali e femminili
1 · 11
2 · 11
3 · 11
4 · 11
5 · 11
6 · 11
7 · 11
8 · 11
9 · 11
10 · 11
11 · 11
I tatuaggi NSFW di Brittny Abad

I tatuaggi NSFW di Brittny Abad

Giulia Guido · 2 mesi fa · Art

L’amore nella sua forma più pura e semplice e soprattutto senza vergogna. È questo il tema dei tatuaggi realizzati da Brittny Abad, una tattoo artist di Portland che lavora presso il Good Stuff Tattoo. Brittny, che su Instagram potete trovare com @blaabad, si identifica come quel e nei suoi lavori cerca di celebrare la libertà sessuale. 

Secondo Brittny ognuno di noi dovrebbe scegliere in base a ciò che ci rende felici, senza pensare troppo al giudizio degli altri.

Così, nei suoi tatuaggi che non esagerano mai nelle forme o nei colori, restituisce la bellezza di quegli attimi di intimità di una coppia. 

Scopri una selezione dei lavori di Brittny Abad nella nostra gallery!

brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
brittny abad blaabad | Collater.al
I tatuaggi NSFW di Brittny Abad
Art
I tatuaggi NSFW di Brittny Abad
I tatuaggi NSFW di Brittny Abad
1 · 18
2 · 18
3 · 18
4 · 18
5 · 18
6 · 18
7 · 18
8 · 18
9 · 18
10 · 18
11 · 18
12 · 18
13 · 18
14 · 18
15 · 18
16 · 18
17 · 18
18 · 18
Alphabetti Spaghetti, le cassette postali annodate di Alex Chinneck

Alphabetti Spaghetti, le cassette postali annodate di Alex Chinneck

Giulia Guido · 2 mesi fa · Art

Per le strade del Regno Unito ci sono oltre 115.500 cassette delle lettere, tutte di quell’inconfondibile rosso acceso e tutte della stessa forma. È la Royal Mail, la più importante azienda postale inglese, che controlla il design delle cassette, che raramente viene cambiato. L’artista britannico Alex Chinneck, di cui avevamo parlato in occasione della sua installazione realizzata per la Milano Design Week, è riuscito nell’impresa quasi impossibile di distorcere letteralmente alcune “post boxes” con il progetto Alphabetti Spaghetti.

In pratica l’artista ha realizzato della cassette delle lettere che si attorcigliano su loro stesse.

Tutte si trovano in luoghi scelti accuratamente dall’artista, luoghi che hanno un’importanza significativa per a carriera di Alex Chinneck. La prima scultura si trova a Londra, dove Alex aveva realizzato, nel 2012, la sua prima opera d’arte pubblica, la seconda si trova Margate, nel Kent e l’ultima a Tinsley nello Sheffield. Sfortunatamente quest’ultima è stata smantellata ieri, 29 settembre, ma fortunatamente quella londinese rimarrà permanentemente in Caxton Street e quella a Margate sarà visibile fino al 12 gennaio 2020. 

Scopri le sculture del progetto Alphabetti Spaghetti qui sotto. 

Alphabetti Spaghetti Alex Chinneck | Collater.al
Alphabetti Spaghetti Alex Chinneck | Collater.al
Alphabetti Spaghetti Alex Chinneck | Collater.al
Alphabetti Spaghetti Alex Chinneck | Collater.al
Alphabetti Spaghetti Alex Chinneck | Collater.al
Alphabetti Spaghetti Alex Chinneck | Collater.al
Alphabetti Spaghetti Alex Chinneck | Collater.al
Alphabetti Spaghetti Alex Chinneck | Collater.al
Alphabetti Spaghetti Alex Chinneck | Collater.al
Alphabetti Spaghetti Alex Chinneck | Collater.al
Alphabetti Spaghetti, le cassette postali annodate di Alex Chinneck
Art
Alphabetti Spaghetti, le cassette postali annodate di Alex Chinneck
Alphabetti Spaghetti, le cassette postali annodate di Alex Chinneck
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10