Style Jerry Lorenzo è sceso in campo per sostenere Gianna Floyd
Stylestyle

Jerry Lorenzo è sceso in campo per sostenere Gianna Floyd

-
Andrea Tuzio

Jerry Lorenzo e Fear of God, insieme a una serie di altri brand, hanno messo in vendita una T-shirt in collaborazione, così come fatto da Kyle Ng di Brain Dead che ha raccolto oltre $500,000, il cui ricavato verrà interamente devoluto al Gianna Floyd Memorial Fund, fondo creato per sostenere la figlia di George Floyd, Gianna di 6 anni. 

Lorenzo ha riunito, oltre naturalmente a FOG, Off-White™, NOAH, Awake NY, Union LA, Just Don, Denim Tears, Pyer Moss e Melody Ehsani in una collaborazione che punta ad aiutare a lungo termine Gianna Floyd. Ma ciò che ha colpito di più è l’intensità delle parole utilizzate da Lorenzo per lanciare l’iniziativa. Un lungo messaggio personale pieno di verità e sincerità, una riflessione sulla sua vita, gli affetti e il lavoro che colpisce nel profondo.
Una scelta completamente diversa rispetto a quella fatta dalla maggior parte dei brand del fashion system che ha reagito in modo standardizzato e, in qualche caso, distaccato alle proteste che stanno scuotendo nelle viscere gli Stati Uniti d’America.

https://www.instagram.com/p/CBBA3fspeh8/

Per acquistare la T-shirt, disponibile sia in bianco che in nero, e aiutare il fondo istituito per sostenere Gianna Floyd, seguite l’account Instagram di Fear of God, mentre se volete fare direttamente una donazione al fondo potete farlo qui.

Qui di seguito potete leggere la traduzione del messaggio di Jerry Lorenzo:

“Il 25 maggio 2020, quando ho saputo della morte di George Floyd, ero in visita ai miei genitori nel nord della California. Dopo essere stato rinchiuso e messo in quarantena per quasi 3 mesi, non volevo altro che vedere mia madre e mio padre come una nuova prospettiva sulla vita e sul valore della vita che si agitava nel mio cuore… un fatto casuale, inoltre, quando siamo arrivati a Sacramento sabato sera tardi in una stazione di servizio vicino casa dei miei genitori, una donna bianca di mezza età mi ha detto al bancone: “ogni volta che entrate qui con le maschere, penso che stiamo per essere derubati”…. mi ha subito ricordato il mio essere nero, ero stranamente a mio agio nei boschi della california del nord dove non sono più “Jerry Lorenzo” ma solo un altro uomo di colore… lo stesso che sono stato per tutta la vita… … fino al giorno in cui siamo tornati a casa e abbiamo visto il signor George Floyd che veniva ucciso in pieno giorno… con un nodo in gola e un buco nell’anima, ho abbracciato mio padre… essendo padre, il mio primo pensiero è stato pregare che quest’uomo non avesse figli… ho potuto costruire quello che abbiamo con Fear of God perché ho avuto un padre che mi ha dato il buon esempio: vivere con integrità e carattere. … ho subito pensato, i figli di quest’uomo hanno perso la loro protezione, il loro esempio, la loro maestro… tutto quello che facciamo per Fear of God è alimentato da un amore generazionale. Un amore che deve essere un esempio per i miei figli di ciò che è possibile fare, un amore per creare un’attività indipendente che i miei figli hanno la scelta di portare avanti un giorno… La figlia di George, Gianna, non avrà questa scelta… non potremo mai diventare per lei ciò che ha perso, ma possiamo contribuire a colmare un piccolo vuoto nella sua vita fornendo una cosa di cui in futuro potrebbe non doversi preoccupare. Come abbiamo fatto per mio fratello nipsey quando è morto, abbiamo pianto per lui e siamo stati forti nel sostenere la generazione uccessiva. In piedi con i miei amici, proprietari di piccoli negozi e imprese, alle 9 del mattino sul canale instagram di Fear of God, rilasceremo la tee GF , tutti i soldi raccolti andranno al fondo Gianna Floyd. George, tu hai “cambiato il mondo” e la tua vita è un esempio che tua figlia ammirerà per sempre e da cui sarà cambiata.”

Stylestyle
Scritto da Andrea Tuzio
x
Ascolta su