Art KFC e gli spot di Natale contro il tacchino
Artadvertising

KFC e gli spot di Natale contro il tacchino

-
Collater.al Contributors

La catena americana di fast food KFC specializzata nella produzione e vendita del pollo fritto, ha lanciato da pochi giorni la nuova campagna natalizia composta da dei cortometraggi in cui vengono raccontati tutti gli inconvenienti che possono presentarsi mentre si sta cucinando il tipico piatto natalizio: il tacchino.
La campagna creativa è stata curata dall’agenzia londinese Mother London in collaborazione con lo studio di animazione Golden Wolf e Stink i quali hanno contribuito alla realizzazione di cinque mini spot dalla durata di circa dieci secondi ciascuno.
All’interno di questi vengono raccontate ed enfatizzate all’estremo, in maniera ironica, tutte le situazioni iperboliche e gli inconvenienti che possono capitare durante la preparazione del pranzo di natale.
Ad esempio un uomo che nel tentativo di scongelare il tacchino, lo frantuma in tanti pezzi oppure una donna che nel mentre maneggia un tacchino “unto” perde il controllo e lo fa volare nello spazio. Ogni spot si conclude con il claim “Buona fortunata per il 25. Fino a quel momento, abbiamo te”, come a dire che fino a quel momento, se per caso qualcosa dovesse andare storto, puoi andare nel fast food a mangiarti del pollo (sopratutto durante il giorno di natale).

Ogni corto si occupa di ogni fase della preparazione del tacchino, dallo scongelamento alla farcitura, alla cottura in un forno troppo piccolo per poterlo contenere, al momento in cui ti rendi conto che hai fallito a cuocere il pezzo forte del pranzo ed è andato bruciato.
Questa campagna pubblicitaria viene supportata da attività sui social media promuovendo l’offerta stagionale del fast food che include il Christmas Burger & Bucket. 

L’anno scorso, sempre nel periodo precedente al Natale, KFC ha lanciato una campagna pubblicitaria all’interno della quale ha mostrato un tacchino e un pollo che si affrontano in un duello.

Testo di Anna Cardaci

Artadvertising
Scritto da Collater.al Contributors
x
Ascolta su