Art Klüg svela il lato nascosto delle email aziendali
Artadvertisingcampaign

Klüg svela il lato nascosto delle email aziendali

-
Federica Cimorelli
klug

Ciò che esiste tra un lavoratore e la propria casella di posta non è un rapporto facile, è risaputo. Soprattutto perché, oltre le richieste, i compiti e le cose da fare, molte email sono colpi bassi senza senso, ostacoli evitabili e rallentamenti fuori dal programma che potrebbero essere elusi con facilità. Dietro a ogni email, inoltre, esiste una grammatica particolare che racchiude significati impliciti che riguardano tutti noi, linguaggi difficili da spiegare a parole.
L’agenzia di comunicazione portoghese Klüg, seppur piccola e con soli quattro anni di vita, è stata in grado di riassumere questo linguaggio in una campagna digital geniale intitolata, semplicemente, “Email Translator”.

Attraverso una serie di immagini schiette ed efficaci Klüg ha riassunto tutto il gergo sottinteso delle mail aziendali. Nascosti dietro comuni ringraziamenti, concetti formali e parole di riguardo, infatti, si celano i pensieri di chi scrive, lo stress che accompagna i compiti da fare, la tensione e il nervosismo legati al tempo perso dietro messaggi inutili.

Non c’è molto da spiegare, guardate qui la campagna e condividetela con tutti.

– Leggi anche: Liz and Mollie illustrano la complicata vita in ufficio

Artadvertisingcampaign
Scritto da Federica Cimorelli
x
Ascolta su