Lisa King, quando la street art diventa pop

avatar
5 Marzo 2019

Lisa King realizza murales dallo stile pop, ma dietro questo lato prettamente estetico si nasconde una visione più profonda.

Lisa King è un’artista autodidatta con sede ad Adelaide, nel sud dell’Australia. La sua produzione spazia dala pittura ad olio alla computer art, fino alla street.

Indie, romanticismo e clultura pop si fondono e contribuiscono ad una visione che spesso è stata definita apparentemente gioiosa e superficiale, ma segretamete densa di significati, quasi “oscuri”. Se si prova infatti ad isolare lo sguardo su dei dettagli, come ad esempio le espressioni dei soggetti, ecco che tutto diventa immediatamente chiaro: in una società che si basa esclusivamente sull’apparire, a nessuno importa chi sono veramente le persone raffigurate.

Da Bowie alla pittura giapponese, fino alle icone fashion, tutto nei lavori di Lisa diventa parte di un colorato, quanto insidioso mondo pop. Se vuoi saperne di più puoi dare un’occhiata alla sua pagina Instagram, che trovi qui.

Lisa King, quando la street art diventa pop | Collater.al
Lisa King, quando la street art diventa pop | Collater.al
Lisa King, quando la street art diventa pop | Collater.al
Lisa King, quando la street art diventa pop | Collater.al
Lisa King, quando la street art diventa pop | Collater.al
Lisa King, quando la street art diventa pop | Collater.al
Lisa King, quando la street art diventa pop | Collater.al
Lisa King, quando la street art diventa pop | Collater.al
Lisa King, quando la street art diventa pop | Collater.al
Lisa King, quando la street art diventa pop | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share