Art L’erotica morbidezza dei pastelli di Marie Casaÿs
Artart

L’erotica morbidezza dei pastelli di Marie Casaÿs

-
Tommaso Berra
Marie Casaÿs | Collater.al

La fotografia di nudo ed erotica riesce più facilmente a trasmettere quella tensione dei corpi e il calore della pelle. Più difficile è farlo con uno strumento che deve costruirlo il calore, per farlo immaginare, come la matita o un pastello colorato.
L’artista francese Marie Casaÿs realizza ritratti dal taglio fotografico di scene di intimo coinvolgimento, visti dalla prospettiva di chi guarda le opere, creando un senso di partecipazione alla scena quasi straniante, che quasi colpevolizza lo spettatore.

La punta dei pastelli disegna tracce di intensità differenti. Solchi spessi quando tracciano il profilo delle corde che stringono il corpo, morbide sfumature quando devono rappresentare il brivido che corre sulla superficie della pelle sollecitata dalla carezza di una mano.
La tavolozza di colori di Marie Casaÿs è quella di un bambino che si approccia per la prima volta al disegno, rosso, rosa, arancione, giallo, blu, tutti accostati senza pretesa di realismo fino a sfumarsi a vicenda.
È il corpo la base di partenza delle opere dell’artista, visto sesso da dietro, sorpreso in gesti naturali e spontanei. I profili decisi mostrano una fisicità non sempre convenzionale o in linea con il modo in cui il nudo è stato rappresentato nell’arte classica.

Marie Casaÿs | Collater.al
Marie Casaÿs | Collater.al
Marie Casaÿs | Collater.al
Marie Casaÿs | Collater.al
Artart
Scritto da Tommaso Berra
x
Ascolta su