Miss Bugs plasma dei ghiaccioli che nascondo medicinali

avatar
4 Luglio 2019

Il solstizio d’estate è appena passato e ha dato inizio alla stagione calda. Quale momento migliore per dare uno sguardo ai ghiaccioli di Miss Bugs.

Il gruppo di media artists Miss Bugs ha creato per la propria exhibition “Do No Harm”, una consistente collezione di 900 vibranti e coloratissimi lecca-lecca di ghiaccio. L’allegria sprigionata dai colori va in contrasto con gli oggetti che si celano dentro ad ognuno di essi. Ogni ghiacciolo è costituito da tre strati di resina all’interno della quale ci sono dei prodotti farmaceutici, antidolorifici, lame di bisturi, siringhe, che vogliono “criticare l’ossessione della società contemporanea al consumo dei social media”, questo secondo la Jealous Gallery di Londra, che ospiterà la mostra.

Miss Bugs esplora da tempo l’idea sulla dipendenza dalla tecnologia digitale e su come il nostro “consumo” di tali apparecchi agisca pericolosamente sulla nostra psiche anestetizzandoci e offuscando la nostra percezione della realtà.

La scelta dei ghiaccioli è sottile e intelligente. Ci viene detto che i social media sono un modo carino per tenerci connessi tra di noi, zuccherando l’impressione per nascondere la verità. “I ghiaccioli rappresentano il calderone dei social network; i selfie in posa, le foto della schiuma sulla parte superiore del caffè e i simpatici video sugli animali di cui tutti amiamo abbuffarci, ma al suo interno c’è del marcio e del malato”, dice Miss Bugs.

“La tecnologia digitale, pur essendo un edulcorante nella nostra vita, ci distrae perennemente con un flusso costante e coinvolgente di informazioni e tentazioni. Internet diventa uno spazio in cui la ragione e la logica sono raggiunte da notizie false, e le persone con opinioni estreme possono gridarsi a vicenda. Le caramelle sulla parte esterna dello zucchero ricopre la malattia interiore”.

L’installazione della galleria vedrà i “lollies” presentati in “ordine farmaceutico”. Saranno venduti in confezioni di medicinali, con istruzioni per l’applicazione, come conservarli e un’avvertenza degli effetti collaterali.

La mostra si svolgerà dal 4 – 21 luglio 2019 alla Jealous Gallery a Shoreditch e poi si sposterà alla Jealous Gallery Crouch End dal 4 – 29 settembre 2019.

Testo di Elisa Scotti

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share