5 motivi per tornare a Opera Festival

5 motivi per tornare a Opera Festival

Tommaso Berra · 4 settimane fa · Music

È ufficialmente finita l’estate, è cambiato il modo in cui vestirsi e gli orari in cui andare a letto e svegliarsi. Come ogni anno ci rimangono 10 giga di foto e video e una serie di bei ricordi, come per esempio il parziale ritorno ai concerti live e ai festival. Parlando di eventi musicali, uno degli appuntamenti più interessanti dell’estate è stata la prima edizione di Opera Festival, nella bellissima cornice siciliana di Milo, paesino ai piedi dell’Etna.
Tra pietre vulcaniche e sabbia nera, che hanno creato una scenografia suggestiva per live, talk, workshop e tutte le altre attività collaterali. Opera Festival 2021, ispirata all’opera “Genesi” di Franco Battiato, è stato anche un modo per ripensare all’importanza dei festival come strumento per rilanciare il turismo. Le esperienze naturalistiche da vivere sul territorio, hanno creato un programma di eventi attivo e dinamico, un valore aggiunto per un festival, che pur alla sua prima edizione, è riuscito a dialogare con i turisti e con gli abitanti del posto.

Il conto alla rovescia per l’edizione 2022 è già partito. Per ingannare l’attesa vogliamo lasciarvi qualche consiglio pratico per vivere al meglio i giorni del festival, nei momenti in cui non sarete impegnati sotto al palco, oppure a imparare a giocare a carte o fare la maglia con gli anziani del paese.

Opera Festival | Collater.al
Opera Festival | Collater.al
Opera Festival | Collater.al
Opera Festival | Collater.al

Le visite in cantina

Il suolo fertile dell’Etna fa si che Milo sia una straordinaria terra di vigneti, da cui nascono vini apprezzati in tutto il mondo. Tra un filare e l’altro ci sono cantine che si possono visitare, come “I Vigneri 1435” di Salvo Foti, che produce vini naturali, così come Cantine Benanti, dal 1734 punto di riferimento per la produzione vitivinicola mondiale. Per godersi una notte a Milo la soluzione è Barone di Villagrande, wine resort immerso tra le vigne. 

Opera Festival | Collater.al
Opera Festival | Collater.al

Passeggiata nel bosco per vedere L’Ilice di Carrinu

La natura crea a Milo luoghi magici, quasi incantati, come il gigantesco e secolare Leccio, albero di oltre 700 anni. Il tronco largo più di 5 metri e i rami hanno abbracciato gli ospiti di Opera Festival durante il live di Alessio Bondì, realizzando una connessione magica tra uomo e natura.

Opera Festival | Collater.al

Le grotte da esplorare

L’azione del vulcano nel corso dei secoli ha creato nel territorio di Milo numerose grotte, alcune ancora sconosciute ed altre da esplorare grazie ad escursioni organizzate sul territorio. Tra le grotte più note ci sono quella Gelo e quella di Serracozzo, dentro la quale avventurarsi come fosse la porta per un nuovo mondo. 

Opera Festival | Collater.al

La Sasizza di Turi Sciuto

Inutile fingere di voler portare avanti ogni proposito di dieta quando si arriva a Milo. Le tentazioni sono tante, tra queste soprattutto la Sasizza di Turi Sciuto, lavorata a mano dall’antica macelleria sul corso principale di Milo

Opera Festival | Collater.al

La pizza fritta del bar i cinque Tigli

Ok, due motivi su cinque per visitare Milo hanno a che fare con il cibo, ma qui la questione è seria. La gigantesca pizza “La siciliana”, di pasta fritta e farcita, per dire, con Tuma e acciughe, è un buon motivo per prenotare già il vostro volo per Opera Festival 2022.

Opera Festival | Collater.al
Opera Festival | Collater.al
Opera Festival | Collater.al
5 motivi per tornare a Opera Festival
Music
5 motivi per tornare a Opera Festival
5 motivi per tornare a Opera Festival
1 · 13
2 · 13
3 · 13
4 · 13
5 · 13
6 · 13
7 · 13
8 · 13
9 · 13
10 · 13
11 · 13
12 · 13
13 · 13
Il nuovo videoclip di “+ noi – io”, il singolo di GENTE, in esclusiva su Collater.al

Il nuovo videoclip di “+ noi – io”, il singolo di GENTE, in esclusiva su Collater.al

Giulia Guido · 4 settimane fa · Music

L’ultimo singolo di GENTE, “+ noi – io”, disponibile dal 27 agosto su tutti i digital store, è la dimostrazione di quanto sia bello quando più generi diversi tra loro si mescolano insieme e creano qualcosa di nuovo. Il risultato è un brano dal timing incalzante, fresco e catchy con spiccati riferimenti ad un sound internazionale.

Renato Stefano, di origini baresi e cresciuto a Bologna, con il suo progetto GENTE è riuscito a delineare uno specchio dettagliato delle relazioni amorose giovanili dei nostri giorni, composte da turbe, ansie e “cuffiette aggrovigliate nelle tasche”. Così, il suo street pop, riesce ad alleggerire ed esorcizzare le difficoltà quotidiane con estrema semplicità, aspetto riconducibile perfettamente alla generazione Z.

Il videoclip colorato e coperto da un sottile strato di ironia, oggi in esclusiva su Collater.al e da domani su YouTube, si sposa alla grande con le note del brano, cavalcando quella wave dreamy a cui GENTE ci ha abituato e che tanto ci piace. 

Per questo motivo, dopo aver visto il videoclip e dopo aver ascoltato la playlist che GENTE ha pensato appositamente per noi di Collater.al, con tutte le sue principali influenze musicali, vi consigliamo di andare a “dare un orecchio” ai suoi pezzi precedenti che sicuramente non vi deluderanno. Promesso.

Il nuovo videoclip di “+ noi – io”, il singolo di GENTE, in esclusiva su Collater.al
Music
Il nuovo videoclip di “+ noi – io”, il singolo di GENTE, in esclusiva su Collater.al
Il nuovo videoclip di “+ noi – io”, il singolo di GENTE, in esclusiva su Collater.al
1 · 1
I Costiera e il lato elettronico di Salerno in “come sempre”

I Costiera e il lato elettronico di Salerno in “come sempre”

Collater.al Contributors · 3 settimane fa · Music

Chiudi gli occhi, ascolta il nuovo singolo dei Costiera, e probabilmente sentirai il profumo del mare della Campania.

Disponibile da oggi, venerdì 24 settembre, “Come sempre” è un affascinante four on the floor moderno, ben orchestrato dal trio campano più cool in circolazione, anche grazie alle loro influenze elettroniche. Francesco, Alfonso e Rocco si sentono accomunati “dagli stessi sbagli”, sbagli che a quanto pare li portano sulla strada giusta. È da tenere presente però che “Come sempre” esce dopo un lungo periodo di silenzio, sia per l’emergenza sanitaria, sia per esigenze personali e mentali, che ha permesso ai 3 ragazzi salernitani di avere un approccio sicuramente più riflessivo e consapevole sulla loro musica. 

Costiera | Collater.al

Il pezzo riesce ad essere un ottimo cross-over generazionale, unendo tematiche profonde come la malinconia dei trentenni di oggi (spaesati perché a cavallo tra l’età giovanile e l’età adulta), e una cassa dritta che riesce a smuovere anche i cuori e i piedi dei più giovani. 

Speriamo dunque che questo nuovo singolo sia solo un punto di partenza, che permetterà ai Costiera di evolversi ulteriormente e tenere alta la tradizione elettronica salernitana. Can’t wait.

Articolo di Cristiano di Capua

I Costiera e il lato elettronico di Salerno in “come sempre”
Music
I Costiera e il lato elettronico di Salerno in “come sempre”
I Costiera e il lato elettronico di Salerno in “come sempre”
1 · 4
2 · 4
3 · 4
4 · 4
Vinilica vol. 104 – Freddie Long

Vinilica vol. 104 – Freddie Long

Cristiano Di Capua · 3 settimane fa · Music

L’Inghilterra è da sempre stata la culla di moltissimi talenti in qualsiasi campo artistico, dalla pittura, alla musica.
Non a caso il nuovo nome da segnarsi e da tenere ben a mente è quello del londinese Freddie Long, artista eclettico che con la sua voce è riuscito a conquistare milioni di persone accumulando altrettanti streaming con i suoi due primi EP “These Darker Days” e “Blessed Or Cursed” oltre ad una serie di altri singoli.

Da oggi 24 settembre è disponibile il suo nuovo singolo “Hide and Seek”, un brano sicuramente personale e intimo che ci fa scoprire la persona che si cela dietro l’artista.
Questo brano risulta dunque come una vera e propria ballad da dedicare alle persone più importanti della nostra vita, con la finalità di ricordarci di dare sempre il 100% nelle nostre relazioni interpersonali senza mai mollare la presa. Un dolce monito autoimposto che ci spinge a dare sempre il meglio di noi, ricordandoci che riuscire ad ammettere i propri errori è un segno di forza e mai di debolezza.

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di chiedere a Freddie una playlist per il format Vinilica in esclusiva per Collater.al, in cui il songwriter ci rivela i pezzi che maggiormente influenzano la sua musica e la sua scrittura.

Date un ascolto (o anche più di uno) ad “Hide and Seek” e subito dopo correte a dare un’occhiata alla playlist, disponibile da ora sul canale Spotify di Collater.al.

Vinilica vol. 104 – Freddie Long
Music
Vinilica vol. 104 – Freddie Long
Vinilica vol. 104 – Freddie Long
1 · 1
La nuova residenza artistica di Jazz:Re:Found

La nuova residenza artistica di Jazz:Re:Found

Tommaso Berra · 3 settimane fa · Music

Apre oggi, 28 settembre, la call per far parte della band all’interno della nuova residenza d’artisti di Jazz:Re:Found. Dopo i precedenti progetti Re:Earth e La Leggenda del Molleggiato, sempre a Cittadellarte – Fondazione Pistoletto partirà infatti “Match. Imparare il Jazz con il Rap, imparare il Rap con il Jazz”.

La residenza aprirà dal 21 ottobre al 13 novembre e il programma sarà diviso in tre momenti: Team Building, Laboratorio Artistico, Registrazione in Studio.
L’obiettivo è quello di far danzare insieme linguaggi diversi come quello della musica jazz e il rap, accomunati dalle origini nelle strade e dall’improvvisazione come elogio della tecnica. Riunire artisti diversi in un’unica residenza significa per Jazz:Re:Found creare un legame artistico, per valorizzare una scena che all’estero vede già artisti di livello mondiale.
Partendo dall’esempio del concerto di fine mandato di Barak Obama, che ha portato alla Casa Bianca le sonorità jazz e rap, durante l’evento si ragionerà sul futuro italiano del genere. Ad aiutare gli artisti ci saranno partner e musicisti di primo livello come Denis Longhi, Bassi Maestro, Raffaele Costantino, Sarathy Korwar, Filippo Palazzo, Josie Cipolletta e Orsola “Otta” Capretti.

I musicisti saranno selezionati attraverso un contest che parte il 28 settembre e si concluderà il 13 ottobre, dedicato ai giovani performer e producer. Qui il link per partecipare.

Jazz:Re:Found | Collater.al
Jazz:Re:Found | Collater.al

La nuova residenza artistica di Jazz:Re:Found
Music
La nuova residenza artistica di Jazz:Re:Found
La nuova residenza artistica di Jazz:Re:Found
1 · 3
2 · 3
3 · 3