Orbital Reflector di Trevor Paglen: la prima scultura nello spazio

avatar
28 Febbraio 2019

Orbital Reflector di Trevor Paglen è la prima scultura e opera d'arte pubblica che sarà lanciata nello spazio come atto puramente artistico.

Trevor Paglen, classe 1974, è uno degli artisti visuali più interessati della nostra epoca, il cui lavoro si incentra prevalentemente su temi come la sorveglianza di massa, la raccolta di dati e, più in generale, sul futuro. Proprio sul futuro è focalizzata l’opera Orbital Reflector, una scultura pubblica che sarà collocata nell’orbita terrestre bassa, così da poter essere visibile dalla Terra senza un telescopio, mostrando a tutti una nuova prospettiva da cui guadare il nostro pianeta.

Il lavoro è stato possibile grazie al supporto del Nevada Museum of Art che ospita un primo prototipo dell’opera, che risale al 2015, quando proprio all’interno del museo, l’artista iniziò a pensare alla possibilità del lancio di un oggetto nello spazio come atto puramente artistico. L’Orbital Reflector, realizzata in polietilene leggero (un materiale che ricorda la plastica) è supportata anche dalle industrie spaziali e verrà lanciata su un razzo Falcon 9.

Al momento opportuno la scultura si gonfierà automaticamente come un palloncino, mentre la luce del Sole riflessa su di essa la renderà visibile dalla Terra ad occhio nudo, somigliando così ad una stella artificiale che si muove lentamente.

Nel video qui sotto trovi tutti i dettagli che riguardano il progetto Orbital Reflector:

Orbital Reflector di Trevor Paglen: prima scultura nello spazio | Collater.al
Orbital Reflector di Trevor Paglen: prima scultura nello spazio | Collater.al
Orbital Reflector di Trevor Paglen: prima scultura nello spazio | Collater.al
Orbital Reflector di Trevor Paglen: prima scultura nello spazio | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share