Outdoor Festival – Intervista con Wasted Rita

Save the date

È tornata la Primavera e con se porta anche l’ Outdoor Festival. La prima artista ad approdare nella Capitale per portare il suo contributo è Wasted Rita.

WHEN: 14 APR - 12 MAG
WHERE: Ex Mattatoio, Via di Monte Testaccio, 34, Roma
avatar
9 Aprile 2018

È tornata la Primavera che a parte le allergie porta anche belle cose come le spaghettate ad Ostia o l’Outdoor Festival.

Se siete tra i pochi a non sapere di che stiamo parlando vi aiutiamo noi.Uno dei più grandi Festival italiani dedicati alla cultura metropolitana che quest’anno si svolgerà negli spazi dell’Ex Mattatoio di Testaccio dal 14 Aprile al 12 Maggio.

Il tema di quest’anno è Heritage: per celebrare quel patrimonio culturale di cui è tanto fornita la nostra cara Italia.

La prima artista ad approdare nella Capitale per portare il suo contributo è Wasted Rita, giovane portoghese che ironizza sulla sessualità e la cultura pop dal punto di vista delle donne.

Outdoor Festival - Intervista con Wasted Rita | Collater.al
Credits: Alberto Blasetti Ph

L’abbiamo incontrata per voi per toglierci qualche curiosità e sbirciare in anteprima la sua opera. Curiosi?

La tua forma di espressione preferita sono le parole scritte. Dimmene 5 che ami e 5 che odi.
Cinque parole che amo…Misandria (ride) È difficile! Verità! È molto difficile perché quando penso alle parole penso al loro significato ma…Sarcasmo, Ragazze e Top!

Ok, e cinque che odi?
Cinque che odio…Non lo so. Sto pensando più al concetto quindi Omofobia, Razzismo, Misoginia, Pioggia e Grigio

Tu sei di Porto e io amo moltissimo la tua città. Qual è la sua cosa migliore secondo te?
Tu sei matta!

Sì, forse…
Porto non mi fa impazzire. Non mi piace molto e proprio per questo mi sono trasferita a Lisbona. Tutta la mia vita sono vissuta a Porto e sempre avrei voluto andarmene ma ho una famiglia molto protettiva. La cosa buona di Porto è che, qualunque siano i tuoi interessi, puoi sempre trovare un gruppo di persone motivate che vogliono davvero fare le cose, tra l’altro in un modo molto onesto e puro, non legato ai soldi ma alla passione. E anche l’accento è fantastico e…il cibo e…

Porto!
Si! (ride)

Come e quando hai cominciato a mettere insieme tutti i tuoi scritti?
Quando stavo studiando Graphic Design a Porto e ho provato ad iscrivermi all’Università di Lisbona. Non l’avevo detto ai miei genitori ma quando mi hanno preso loro mi hanno detto “no, non abbiamo soldi, devi restare a Porto”. Quindi ero “imprigionata” a Porto e l’Università per me era davvero noiosa, non mi piaceva. E dovevo sempre prendere il treno per tornare a casa, erano circa 20 minuti, e quando aspettavo o ero sul treno scrivevo sempre i miei pensieri. Poi ho cominciato a scriverli su un blog. È cominciata così.

Poi un giorno la pagina bianca non era più abbastanza e hai avuto “urlare” più forte. Quando è stato?
Quando cominci su internet – come nel mio caso – sei super limitato alla pagina bianca e alla rete, ovviamente. Ma poi ho cominciato a ricevere degli inviti per fare altre cose e ho cominciato a sperimentare…

Quindi in modo naturale…
Si si. Mi annoio in fretta e voglio provare sempre cose differenti.

Beh, ti capisco. Cosa stai proponendo per l’Outdoor Festival?
Un’installazione chiamata “Il Funerale del Patriarcato”. È un’installazione sarcastica sulla superiorità maschile, la misoginia e tutte queste cose. E le persone sono invitate a pagare il loro tributo – sarcastico, ovviamente – al patriarcato.

Quindi si può interagire con l’opera?
Si.

Cosa vedi nel futuro?
Vedo un sacco di ragazze ai vertici!

Bello, lo speriamo un po’ tutti!

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

OutdoorFestival-Intervista-con-WastedRita-Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share