Art Cosa è successo a PLUG-MI 2022
Artart

Cosa è successo a PLUG-MI 2022

-
Tommaso Berra
Plug-Mi | Collater.al

Sono stati due giorni ricchi di appuntamenti quelli che hanno ospitato l’ultima edizione di PLUG-MI, andata in scena nella cornice di Superstudio Più, nello storico quartiere di Via Tortona a Milano. 4000mq in cui migliaia di visitatori appassionati di urban culture hanno potuto assistere a talk, workshop, performance artistiche e live di alcuni grandi nomi della musica come Rhove, Planet Funk, Shiva e Inoki.
Il festival promosso da Fandango Club Creators ha regalato a Milano la possibilità di misurare il momento e le tendenze della cultura street contemporanea, così come i linguaggi che meglio raccontano le nuove generazioni.

I brand più apprezzati della scena street hanno presentato i loro prodotti e i laboratori creativi, che hanno unito arte, musica, moda e design. AW LAB, adidas, Reebok, Converse, New Balance, New Era, Lacoste e Nike sono solo alcuni di questi nomi, i cui stand erano inseriti in un contesto underground in cui dominava il playground – che ha visto la presenza dei giocatori di A2 dell’Urania Basket – e la rampa da skate di oltre due metri di altezza.
L’arte è stato un tema importante di PLUG-MI 2022, con la presenza di Tvboy – acclamato street
artist italiano esponente del movimento NeoPop – e Ravo – uno dei più noti artisti contemporanei italiani – che insieme a numerosi talenti emergenti hanno esposto le loro opere presso la NFT Art Gallery.
L’evento è stato un luogo di incontro, condivisione e stimolo per la community milanese, uno sguardo contemporaneamente al futuro e alle radici di tutto ciò che influenza la cultura contemporanea.

Plug-Mi | Collater.al
Plug-Mi | Collater.al
Plug-Mi | Collater.al
Plug-Mi | Collater.al
Plug-Mi | Collater.al
Plug-Mi | Collater.al
Plug-Mi | Collater.al
Plug-Mi | Collater.al
Plug-Mi | Collater.al
Plug-Mi | Collater.al
Artart
Scritto da Tommaso Berra
x
Ascolta su