Art Torna ReA! Art Fair, la fiera per l’arte contemporanea emergente
Artart fair

Torna ReA! Art Fair, la fiera per l’arte contemporanea emergente

-
Giorgia Massari

Dal 12 al 15 ottobre 2023, l’arte contemporanea emergente diventa protagonista a Milano con la quarta edizione di ReA! Art Fair, l’unica fiera italiana dove gli artisti emergenti sono i protagonisti assoluti, senza l’intermediazione di gallerie o musei. L’evento si svolgerà nel suggestivo Spazio ex Cisterne della Fabbrica del Vapore di Milano, promosso e organizzato dall’associazione no profit ReA Arte, con il patrocinio del Comune di Milano e di Fondazione Cariplo.

Una vetrina per i nuovi talenti

ReA! Art Fair è un’occasione unica per scoprire il lavoro di 100 artisti selezionati tra oltre 800 candidature provenienti da tutto il mondo. Questi talenti emergenti avranno l’opportunità di presentare le loro creazioni che spaziano tra diverse forme d’arte e tecniche realizzative, abbracciando l’intero spettro delle possibilità che l’arte contemporanea offre. Il comitato scientifico, composto dalle curatrici Maria Myasnikova, Erica Massaccesi, Rita Meschiari, Paola Shiamtani, Milena Zanetti e Vittoria Martinotti, ha svolto un ruolo cruciale nella selezione degli artisti, garantendo una varietà eclettica di opere. Un’anteprima la si può avere visitando il profilo Instagram di ReA! che da qualche settimana sta pubblicando delle piccole video-presentazioni di ogni artista che sarà presente in fiera.

Tra gli artisti presenti alla fiera, spiccano le opere delle talentuose artiste russe Lilia Li-Mi-Yan e Katherina Sadovsky, che invitano il pubblico a immergersi in un mondo surreale di creature bioniche e colorate attraverso un suggestivo video. Le loro creazioni mostrano un futuro in cui l’umanità interagisce con masse enigmatiche in una sorta di simbiosi artistica. Tra gli artisti sarà presente anche Yannis Ouaked che, con le sue sculture che sfidano la percezione umana, porta il visitatore in un viaggio di esplorazione tra le forme conturbanti delle sue opere.

Esplorazioni Multimediali

L’arte contemporanea non si ferma alla tradizione, e ReA! Art Fair lo dimostra portando in fiera diversi artisti che scelgono come principale media il digitale e la tecnologia. Un esempio è il giovane artista Weiran Yao. Da new media artist, Yao abbraccia una vasta gamma di medium, dall’animazione 3D ai cortometraggi, dalla realtà virtuale alla pittura digitale, per creare ambienti multisensoriali che esplorano l’identità umana in un mondo dominato dalla sorveglianza digitale e dalla biopolitica.

Eventi collaterali e Premi

L’evento offre molto più che la semplice esposizione di opere d’arte. ReA! Art Fair presenta un ricco programma di talk e workshop su temi riguardanti l’arte e il design, l’Intelligenza Artificiale e il collezionismo ultra-contemporaneo. Questi eventi coinvolgono importanti attori del panorama artistico italiano, tra cui l’associazione studentesca Bocconi Business & Arts, la Collezione Giuseppe Iannaccone, e il 5Vie Design district.

La fiera offre anche premi significativi per sostenere gli artisti emergenti. Tra questi, il Cash Prize del valore di €1.500 sarà assegnato al vincitore scelto da una giuria esterna, con il contributo del pubblico che potrà votare il proprio autore preferito tramite Artsted, la piattaforma digitale che offre investimenti accessibili nel mondo dell’arte.

Inoltre, 10 artisti selezionati parteciperanno a una collettiva curata da ReA! nella primavera o nell’estate del 2024, mentre un artista avrà l’opportunità di partecipare a un Art Residency in Italia, in collaborazione con VIAFARINI, associazione culturale dedicata alla crescita degli autori emergenti.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Rea Arte (@rea.fair)

Artart fair
Scritto da Giorgia Massari
x
Ascolta su