Realpolitik: Luca Santese e Marco P. Valli catturano il vero volto della politica italiana

Realpolitik: Luca Santese e Marco P. Valli catturano il vero volto della politica italiana

Giulia Guido · 4 anni fa · Photography

Sono molti gli artisti che dicono di lasciarsi ispirare da ciò che li circonda, da quel che accade intorno a loro, ma la maggior parte delle volte nelle loro opere ritroviamo un mondo a noi estraneo, lontano. Il progetto fotografico Realpolitik: La Terza Repubblica di Luca Santese e Marco P. Valli e edito dalla casa editrice indipendente Cesura Publish, invece, ci restituisce finalmente una realtà palpabile, che viviamo e con la quale abbiamo a che fare tutti i giorni e per questo non sempre piacevole. Protagonista indiscussa del loro lavoro è niente meno che la politica italiana e i volti che la rappresentano. 

Con Realpolitik, i due fotografi sono riusciti e continuano a restituire il ritratto più vero del Governo Conte, da quando ha mosso i primi passi ad oggi, seguendone tutte le tappe. 

Il primo capitolo di questo viaggio prende il nome di Boys, Boys Boys, volume che raccoglie i ritratti dei politici in gara durante le scorse elezioni e pubblicato esattamente il 4 marzo 2018, giorno in cui i cittadini italiani sono stati chiamati ha dare il loro voto. Di questo volume è celebre lo scatto di Matteo Salvini, finito sulla copertina del Time del 24 settembre. 

Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Boys Boys Boys | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Boys Boys Boys | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Boys Boys Boys | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Boys Boys Boys | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Boys Boys Boys | Collater.al

Pochi mesi dopo, esattamente il 2 giugno, mentre viene stampata in bianco e nero la seconda edizione di Boys, Boys, Boys, Luca e Marco sono a Roma a catturare i momenti salienti dei festeggiamenti per l’anniversario della nascita della Repubblica, ma anche per immortalare la manifestazione del Movimento Cinque Stelle (M5S), inizialmente nata per protestare contro la decisione del Presidente Mattarella di non appoggiare il nuovo governo e, poi, trasformatasi in un enorme festeggiamento per la fiducia ottenuta. 

Tutto il materiale fotografico raccolto è andato così a formare il terzo volume Popolopopolo

Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Popolopopolo | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Popolopopolo | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Popolopopolo | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Popolopopolo | Collater.al

I due fotografi non si stancano di questi eventi pubblici che, in un periodo che ha visto la massa allontanarsi dalla politica, vedono il popolo scendere in piazza e partecipare attivamente a raduni e feste di partito e quindi, nel luglio 2018 vanno a Pontida. Tutto il materiale fotografico viene raccolto nel volume dal titolo Lega Nord Party

Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Lega Nord Party | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Lega Nord Party | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Lega Nord Party | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura Lega Nord Party | Collater.al

Ora, noi non siamo qui per fare politica e/o polemica, non vogliamo analizzare il lavoro dell’attuale governo e non vogliamo prendere alcuna posizione, ma una cosa possiamo dirla: forse a causa, o grazie, a personalità come Salvini, al boom dei social, alla spettacolarizzazione della politica, all’accavallamento di figure come il politico e il VIP, sembra che questo governo più di altri abbia dato al Paese modo di parlare di sé (nel bene e nel male) e abbia dato a Luca e Marco ulteriore materiale da raccogliere nel quinto capitolo di Realpolitik, MoVimento Lento

Il progetto supportato da Cesura Publish è un esperimento, ma anche un’analisi dal taglio satirico di ciò che ci sta attorno, di ciò che, volente o nolente, incide sulla vita di ciascuno di noi. 

Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura MoVimento Lento | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura MoVimento Lento | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura MoVimento Lento | Collater.al
Realpolitik Movimento Lento Luca Santese Marco Valli Cesura MoVimento Lento | Collater.al
Realpolitik: Luca Santese e Marco P. Valli catturano il vero volto della politica italiana
Photography
Realpolitik: Luca Santese e Marco P. Valli catturano il vero volto della politica italiana
Realpolitik: Luca Santese e Marco P. Valli catturano il vero volto della politica italiana
1 · 17
2 · 17
3 · 17
4 · 17
5 · 17
6 · 17
7 · 17
8 · 17
9 · 17
10 · 17
11 · 17
12 · 17
13 · 17
14 · 17
15 · 17
16 · 17
17 · 17
Frank Ocean ha pubblicato un libro di sue fotografie

Frank Ocean ha pubblicato un libro di sue fotografie

Andrea Tuzio · 1 giorno fa · Photography

Dopo la sua performance al Coachella 2023 non priva di polemiche, si torna a parlare di Frank Ocean ma per questioni completamente diverse.

Homer, il brand indipendente di lusso lanciato due anni fa dallo stesso artista di Long Beach e che si occupa principalmente di realizzare e vendere gioielli come ciondoli, anelli, collane, orecchini diamantati, bracciali in argento riciclato e oro 18 carati, tutti prodotti artigianalmente in Italia e caratterizzati da forme divertenti e colori vivaci, ha pubblicato un libro fotografico.

Da pochi giorni infatti è possibile ordinare sul sito di Homer, al prezzo di 90€, Mutations, un libro fotografico di 48 pagine che rappresenta una retrospettiva di opere realizzate tra il 19 ottobre e il 22 dicembre 2022, per lo più foto scattate dallo stesso Ocean. 
Una serie di scatti che ci mostrano un lato del cantante statunitense nuovo, unico e che mostrano, ancora una volta, quanto sia raffinata e ricercata la sua estetica.

Se volete portarvi a casa una vera chicca da collezione come Mutations, il libro fotografico di Frank Ocean, vi basta cliccare qui.

Frank Ocean ha pubblicato un libro di sue fotografie
Photography
Frank Ocean ha pubblicato un libro di sue fotografie
Frank Ocean ha pubblicato un libro di sue fotografie
1 · 3
2 · 3
3 · 3
I paesaggi malinconici di Alana Celii

I paesaggi malinconici di Alana Celii

Anna Frattini · 6 ore fa · Photography

Alana Celii è una fotografa americana che ridefinisce tempo e significati scattando paesaggi e soggetti dall’aura malinconica e senza tempo. Ora photo editor del New York Times, precedentemente ha lavorato sia per il Wall Street Journal che per il TIME parallelamente alla sua carriera nella fotografia. La sua prima monografia, Paradise Falling, è una serie di fotografie che ridefinisce la sensazione di perdita mostrando cosa significa sentirsi persi attraverso metafore che guardano all’astrologia, al mito e al simbolismo.

Per Celii il punto di partenza è la natura, immortalata talvolta scattando senza soluzione di continuità e improvvisando. Dopo Paradise Falling, la fotografa americana ha iniziato un progetto nuovo alla scoperta dei paesaggi della West Coast dopo il suo trasferimento in California. In queste immagini è chiara la matrice californiana nelle textures e nei colori intensi riconoscibilissimi nei paesaggi sconfinati immortalati dalla fotografa.

Per scoprire altri scatti di Alana Celii qui il suo profilo Instagram.

Ph. courtesy Alana Celii

I paesaggi malinconici di Alana Celii
Photography
I paesaggi malinconici di Alana Celii
I paesaggi malinconici di Alana Celii
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10
La fotografia eterea di Matteo Zanin

La fotografia eterea di Matteo Zanin

Giorgia Massari · 5 giorni fa · Photography

“Ci sono ipotesi diverse su come siamo venuti al mondo, c’è chi dice dagli animali come conseguenza dell’evoluzione della specie e c’è chi dice per mano di Dio, ma di certo sappiamo che quando lasceremo questo pianeta, ciò che resterà di noi sarà solo polvere.” con queste parole il fotografo italiano Matteo Zanin (1986) riflette sul nostro destino attraverso una serie di scatti di nudo artistico. La polvere, le briciole, i detriti, le ceneri sono il punto di partenza del suo progetto fotografico POLVERE in cui la materia naturale e il corpo umano diventano una cosa sola.

Matteo Zanin Polvere | Collater.al
Matteo Zanin Polvere | Collater.al

In un’ambiente arido, privo di vegetazione, una donna nuda, dall’aspetto candido e leggero vaga nel desertico paesaggio, mimetizzandosi e amalgamandosi ad esso. “La donna è l’essere vivente che più si avvicina alla natura, perché come lei è l’unica che può creare un’altra vita.” riflette Zanin.

Gli scatti appartengono ad una sfera eterea, che rimanda lo spettatore ad uno scenario quasi apocalittico. L’ultima donna sul pianeta, una ninfa solitaria, in cerca di acqua, di una fonte di vita. Con il tempo il suo corpo si congiunge alla natura, fino a diventare parte della stessa. Contorcendosi imita le sue forme, abbracciandola le dimostra il suo amore.

La passione per la Street photography e il suo approccio cinematografico, oltre alla sua esperienza nel campo della moda, emergono particolarmente nella serie POLVERE, capace di riassumere l’identità artistica di Matteo Zanin e di restituire una serie di sentimenti contrastanti. La natura può dare ma può anche togliere.

Matteo Zanin Polvere | Collater.al
Matteo Zanin Polvere | Collater.al
Matteo Zanin Polvere | Collater.al
Matteo Zanin Polvere | Collater.al
Matteo Zanin Polvere | Collater.al

Courtesy and credits Matteo Zanin

La fotografia eterea di Matteo Zanin
Photography
La fotografia eterea di Matteo Zanin
La fotografia eterea di Matteo Zanin
1 · 8
2 · 8
3 · 8
4 · 8
5 · 8
6 · 8
7 · 8
8 · 8
Le fotografie di J. Jason Chambers raccontano l’America

Le fotografie di J. Jason Chambers raccontano l’America

Anna Frattini · 6 giorni fa · Photography

Classe 1980, J. Jason Chambers è un fotografo americano che racconta l’America attraverso i suoi scatti, viaggiando di stato in stato e ispirandosi al New Topographics Movement. Scorrendo fra gli scatti del fotografo sembra di vedere un’America molto diversa da quella che ci immaginiamo. Insegne al neon luminose, stazioni di servizio e vecchie automobili sospese in un’atmosfera quasi cinematografica. Chambers sembra essere in continuo movimento, dalla California fino a Wall Street passando per il deserto. Le fotografie scattate a New York fanno da contraltare alle suggestioni desertiche del New Mexico e ai panorami texani di Marfa.

La riflessione di J. Jason Chambers su una nuova topografia influenzata dall’uomo si ispira a una mostra risalente al 1975 a Rochester, New Topographics. In questa occasione furono esposti 10 fotografi alle prese con l’arrivo del Concettualismo e del Minimalismo nella fotografia degli anni ’70. Il SFMoMA, nel 2010, ha deciso di riportare in vita questa mostra rivelando il ponte pre-esistente fra il mondo dell’arte contemporanea e quello della fotografia.

Il punto di incontro fra la fotografia di J. Jason Chambers e New Topographics sta nel rapporto fra l’uomo e l’ambiente. Stazioni di servizio, motel o parcheggi fanno ormai parte del nostro immaginario quando si parla di paesaggistica così oggi come negli anni ’70.

J. Jason Chambers

Per scoprire altri scatti di J. Jason Chambers qui il suo profilo Instagram.

Le fotografie di J. Jason Chambers raccontano l’America
Photography
Le fotografie di J. Jason Chambers raccontano l’America
Le fotografie di J. Jason Chambers raccontano l’America
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
Altri articoli che consigliamo