Art Reservoir, l’installazione che raccoglie l’acqua piovana
Artinstallation

Reservoir, l’installazione che raccoglie l’acqua piovana

-
Claudia Fuggetti
Reservoir, l'installazione che raccoglie l'acqua piovana | Collater.al

John Grade, artista americano del quale abbiamo avuto il piacere di parlare precedentemente qui, ha collocato la sua ultima installazione Reservoir all’interno del Parco di Arte Sella a Borgo Valsugana. L’opera è costituita da cinquemila ampolle a forma di gocce, ognuna delle quali è delicatamente attaccata a reti traslucide, sostenute da tronchi d’albero.

L’artista ha spiegato che:

“I became most interested in the way rain falls through this grove of trees, the canopy delaying the droplet’s journey to the ground as well as how quiet and sheltered the forest was during a heavy rain”.

L’installazione è costruita con parti in plastica termo-formata e con strisce di cedro dell’Alaska piegato a vapore: ogni gocciolina è attaccata a delle reti con lenze da pesca che vengono poi incorporate con anelli in acciaio inossidabile per mantenere le tensioni e sostenere i tronchi d’albero sopra la struttura.

La forma dei contenitori è data da dei calchi di mani posizionate a coppa, quando la pioggia cade o la neve si posa, l’acqua si accumula all’interno dei sacchetti trasparenti di Reservoir, dando loro la forma a goccia.

Reservoir, l'installazione che raccoglie l'acqua piovana | Collater.al
Artinstallation
Scritto da Claudia Fuggetti
x
Ascolta su