Gli scatti intimi e inconfessati di Sophia Lasson

Collater.al Contributors · 3 settimane fa

Nota su Instagram come @sophialangner.photo, Sophia Lasson è una fotografa tedesca capace di catturare i dettagli più intimi e inconffessati dei suoi soggetti.

Calibrando verità e racconto, Sophia riesce a restituire un ritratto autentico e sincero delle donne che ritrae, delle loro storie e delle loro battaglie. I suoi scatti sono onesti e genuini, semplici ed essenziali.

Abbiamo avuto la possibilità di parlare un po’ con lei di fotografia, vita e arte. Ecco qui l’intervista, buona lettura.

Ciao Sophia, raccontaci qualcosa di te. Dove sei cresciuta, come hai scoperto la fotografia e da quanto tempo lavori in questo mondo?

Mi chiamo Sophia Lasson, ho 29 anni e sono cresciuta a Landshut, in Germania, a un’ora da Monaco, in una famiglia creativa e incoraggiante.
Fin da piccola i miei genitori mi hanno spinta a mettermi in gioco con l’arte, lo sport e la musica, così, a me e ai miei due fratelli è stata insegnata abbastanza presto la creatività. Ho scoperto la fotografia mentre seguivo un apprendistato come odontotecnico, ma ho sentito questa passione dentro di me da molto prima. Mi hanno sempre stupito le linee, le forme, le espressioni, i dettagli e le bellezze dei volti. 
Dopo l’apprendistato ho trascorso un anno in Nuova Zelanda e ho frequentato un corso di fotografia. In quel periodo ho imparato diverse tecniche, imparato molte cose sulla bellezza e purtroppo ho anche avuto alcuni problemi di salute. Tornata in Germana ho studiato Design della Comunicazione e ho poi iniziato a lavorare in un ambiente creativo. La fotografia però è sempre stata il mio primo amore, così sono diventata fotografa freelance. 

Che cosa vuoi raccontare attraverso la fotografia?

Mi piace rendere visibile l’invisibile. Amo immortalare la bellezza che mi circonda e raccontare ciò che è autentico. Vorrei cambiare quella che viene definita la “visione perfetta” delle cose, perché secondo me non esiste un modo di essere perfetto.

Che cos’è per te la bellezza?

Stare seduta in un campo isolato, respirare aria fresca, guardare il cielo e vivere il presente. Tendere la mano all’amore, muovermi lungo il possibile e creare l’impossibile.
La bellezza è disgusto, sorpresa, paura, felicità, rabbia e tristezza. È essere me stessa e non aver paura di chi sono.

Quali artisti e fotografi hanno influenzato la tua ricerca artistica?

Prima di tutto, ciò che ispira la mia arte sono la natura e la vita.
Il modo in cui vedo il mondo cambia rapidamente, allo stesso modo cambiano anche gli artisti e i fotografi a cui mi ispiro. Due che mi hanno influenzato in più occasioni e più a lungo sono Nick Knight e Marta Syrko, ma ho capito che la cosa più importante per me è fare riferimento sempre alla mia creatività e alla mia testa, perché è solo da lì che posso prendere ispirazione per creare qualcosa di originale.

Secondo te, qual è la cosa più importante da considerare mentre si realizzano dei ritratti fotografici?

La cosa più importante secondo me è lasciarsi andare e creare un’atmosfera piacevole e accogliente. È più importante sentirsi liberi e raccontare una storia che fare lo scatto perfetto.

A cosa stai lavorando ultimamente?

Ho molte idee in testa e credo che un giorno riuscirò a realizzarle tutte. Per ora mi sto dedicando ad un lavoro con le donne, con i loro corpi e le loro storie. Sto pensando di combinare diverse arti e ottenere emozioni più autentiche. La primavera sarà probabilmente il momento giusto per realizzare questi progetti.

Continua la frase: per me la fotografia è…

Per me la fotografia è comunicazione. Mi permette di congelare le emozioni, mi fa perdere nella creazione e mi fa dimenticare il mondo circostante. Grazie alla fotografia a volte riesco a dimenticare la sofferenza.

Articolo di Federica Cimorelli

Gli scatti intimi e inconfessati di Sophia Lasson
Photography
Gli scatti intimi e inconfessati di Sophia Lasson
Gli scatti intimi e inconfessati di Sophia Lasson
1 · 23
2 · 23
3 · 23
4 · 23
5 · 23
6 · 23
7 · 23
8 · 23
9 · 23
10 · 23
11 · 23
12 · 23
13 · 23
14 · 23
15 · 23
16 · 23
17 · 23
18 · 23
19 · 23
20 · 23
21 · 23
22 · 23
23 · 23
Altri articoli che consigliamo