I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito

I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito

Claudia Fuggetti · 11 mesi fa · Art

Paulo Ito è uno street artist brasiliano diventato famoso per il suo murale di protesta contro i Mondiali di calcio del 2014, dove compariva un ragazzino visibilmente affamato con un pallone dentro il piatto, al posto del cibo. Nato a São Paulo nel 1978, l’artista è famoso per il suo tono di voce critico e pungente per il quale è conosciuto a livello internazionale.

La sua produzione artistica ha attraversato diverse fasi: nella prima è stata molto sperimentale, nella seconda ha dipinto nudi femminili e dal 2009 ad oggi ha iniziato a dipingere temi legati alla critica e al comportamento sociale. Puoi trovare i suoi lavori in città come Buenos Aires, Montevideo, Lisbona, Barcellona, ​​Berlino, Cracovia, Rio de Janeiro, Fortaleza e soprattutto São Paulo. Se dovessimo pensare ad un corrispettivo italiano, probabilmente ci verrebbe in mente subito Blu, del quale abbiamo precedentemente parlato qui.

Dai un’occhiata alla nostra gallery e al suo sito.

I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito | Collater.al I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito | Collater.al I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito | Collater.al I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito | Collater.al I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito | Collater.al I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito | Collater.al I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito | Collater.al I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito | Collater.al

I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito
Art
I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito
I murales di protesta del brasiliano Paulo Ito
1 · 8
2 · 8
3 · 8
4 · 8
5 · 8
6 · 8
7 · 8
8 · 8
I tatuaggi minimal e con un tocco di colore di tattoo_joojoo

I tatuaggi minimal e con un tocco di colore di tattoo_joojoo

Giulia Guido · 11 mesi fa · Art

Con il prossimo tattoo artist torniamo nella città dei tatuaggi per eccellenza, dove quest’arte, nonostante le leggi proibitive, riesce ad avere uno sviluppo originale, ovvero Seul.

La tatuatrice conosciuta su Instagram come @tattoo_joojoo offre ai suoi clienti, e anche ai suoi follower, dei lavori semplici, dallo stile minimale, ma senza dimenticare che esiste anche il colore. La sua scelta stilistica si sposa perfettamente con diversi soggetti, dai fiori agli animali, dai ritratti ai paesaggi.

Quel che la differenzia da tutti gli altri è il fatto che i suoi lavori sono realizzati con sottili linee nere, ma alla fine, come se fosse la sua firma, li “sporca” con una linea di colore. Sembra quasi un guizzo artistico che, nella sua semplicità, riesce a rendere originali i suoi lavori.

Scopri di più nella nostra gallery e sul suo profilo Instagram.

tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al tattoo joojoo | Collater.al

I tatuaggi minimal e con un tocco di colore di tattoo_joojoo
Art
I tatuaggi minimal e con un tocco di colore di tattoo_joojoo
I tatuaggi minimal e con un tocco di colore di tattoo_joojoo
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
I fiori come fuochi d’artificio nello spot delle ferrovie francesi

I fiori come fuochi d’artificio nello spot delle ferrovie francesi

Giulia Guido · 11 mesi fa · Art

È stato scientificamente provato che tra tutti i mezzi di trasporto il treno è il più “ecosostenibile”, emettendo il 30% in meno di CO2 delle automobili e il 20% in meno rispetto agli aerei. La Società Nazionale delle Ferrovie Francesi (SNCF) ha deciso quindi di ringraziare chi, ogni giorno, opta per un viaggio in treno, magari impiegando più tempo ad arrivare a destinazione, ma contribuendo a salvare, o almeno a preservare, il pianeta.

Per realizzare lo spot la SNCF si è affidata alle esperte mani dei creativi della TBWA/Paris, terza agenzia di comunicazione francese, che sono riusciti a realizzare un piccolo capolavoro.

Il video di un minuto mostra oltre 50 varietà di fiori schiudersi come se fossero dei fuochi d’artificio, catturando in tutta la sua bellezza lo spettacolo pirotecnico della natura.

La societa nazionale delle ferrovie francesi SNCF | Collater.al La societa nazionale delle ferrovie francesi SNCF | Collater.al La societa nazionale delle ferrovie francesi SNCF | Collater.al La societa nazionale delle ferrovie francesi SNCF | Collater.al La societa nazionale delle ferrovie francesi SNCF | Collater.al

I fiori come fuochi d’artificio nello spot delle ferrovie francesi
Art
I fiori come fuochi d’artificio nello spot delle ferrovie francesi
I fiori come fuochi d’artificio nello spot delle ferrovie francesi
1 · 5
2 · 5
3 · 5
4 · 5
5 · 5
Le colorate nature morte di Anna Valdez

Le colorate nature morte di Anna Valdez

Claudia Fuggetti · 11 mesi fa · Art

Anna Valdez è un’artista californiana classe 1985 che realizza splendidi dipinti che hanno come soggetto delle coloratissime nature morte. Il mood, sarà anche per la provenienza geografica dell’artista, è dai toni esotici e solari che alleggeriscono la staticità della materia trattata. Anna ha scoperto il suo talento durante uno scavo archeologico in Irlanda, del quale tutt’oggi conserva ancora lo sketchbook con i suoi disegni.

La reinterpretazione visiva di questi siti abbandonati ha permesso ad Anna di esplorare la connessione tra metodi antropologici e artistici di catalogazione e archiviazione. La sua ricerca non si limita solo alla pittura, ma si estende al disegno, all’incisione, al collage e ai media digitali esplorando la relazione tra identità materiale e culturale.

Anna Valdez ha ottenuto il riconoscimento MAE in pittura dall’Università di Boston nel 2013, inoltre i suoi lavoroi sono stati recentemente esposti al Crystal Bridges Museum of American Art, al Masur Museum of Art, al Danforth Museum, alla Boston University Art Galleries, alla Hashimoto Contemporary di San Francisco e alla Parts Gallery di Toronto in Canada.

Dai un’occhiata alla nostra gallery e al suo sito.

Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al Le colorate nature morte di Anna Valdez | Collater.al

Le colorate nature morte di Anna Valdez
Art
Le colorate nature morte di Anna Valdez
Le colorate nature morte di Anna Valdez
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
Asteria, installazioni immersive alla Dolby Gallery

Asteria, installazioni immersive alla Dolby Gallery

Claudia Fuggetti · 11 mesi fa · Art

Dolby Laboratories, è una società fondata nel 1965 con sede negli Stati Uniti che sviluppa tecnologie audio e realizza progetti che scaturiscono dall’incontro fra scienza e arte. Munky e Tool of North America, partner in produzione creativa, ha progettato un’esperienza AR che si sviluppa sotto forma di installazioni immersive site-specific che si possono ammirare presso la Dolby Gallery col nome di progetto Asteria.

L’opera è stata ispirata dal Jet Propulsion Laboratory della Nasa e consiste in un’esplorazione AR per dispositivi iOS, suddivisa in 3 atti e sincronizzata ad un film di 12 minuti che viene riprodotto in loop sulla parete wrap around a LED da 64 piedi della galleria.

Gli spettatori vengono portati in tre diversi mondi ognuno di essi corrispondenti alle diverse possibilità di sviluppo e mutamento della Terra nell’anno 2027: sfruttando la programmazione in tempo reale, le immagini 3D audio-reattive e il mix sonoro di Dolby Atmos, i corpi celesti si muovono attraverso lo spazio mentre il terreno esopianetico viene proiettato sulla parete a nastro LED della galleria. Il sistema audio appositamente progettato consente agli utenti con i loro smartphone di essere circondati dal suono in tutta la galleria, creando un’avventura spaziale futuristica multi-immersiva, supportata da elementi visivi ispirati alla ricerca scientifica e ai dati.

L’artista Jeff Bryant ha collaborato alla realizzazione dei disegni e delle immagini che costituiscono i tre pianeti dell’installazione, guardando al futuro dei viaggi spaziali.

Asteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.al Asteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.al Asteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.al Asteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.al Asteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.al Asteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.al Asteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.al Asteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.alAsteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.al Asteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.al Asteria, installazioni immersive alla Dolby Galley | Collater.al

Asteria, installazioni immersive alla Dolby Gallery
Art
Asteria, installazioni immersive alla Dolby Gallery
Asteria, installazioni immersive alla Dolby Gallery
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12