Art Studio Proba, un’esplosione di forme curvilinee colorate
Artillustrationpainting

Studio Proba, un’esplosione di forme curvilinee colorate

-
Emanuele D'Angelo

C’è chi ama dipingere su tela, chi invece sulle piscine. No, non stiamo scherzando, stiamo parlando dello Studio Proba, fondato nel 2013 da Alex Proba a New York.

Alex si è trasferita definitivamente in America nel 2011, da lì è semplicemente cambiato tutto, è stata art director di Kickstarter e recentemente lo è stata anche di Nike.
Una carriera ancora lunghissima davanti a sé, ma possiamo dire che ha già raggiunto grandi traguardi, arrivando ad essere una delle migliori 20 designer under 30 secondo Print Magazine.

Noi abbiamo deciso di parlare del suo ultimo lavoro e in particolare dei suoi colori e dei suoi pattern utilizzati sulla superficie di una piscina pubblica per un progetto curato da K&CO e Pliskin Architecture.

Dipinto nel corso del 2020, il murale intende veicolare un messaggio di speranza nel bel mezzo di una pandemia, attraverso i suoi colori sgargianti e non solo.

Tutto è stato realizzato rigorosamente a mano, un progetto che ha richiesto ore e ore di lavoro, in ginocchio sotto le alte temperature di Manhattan, curando ogni singolo dettaglio.

Leggi anche: Rainbow Pool, una piscina colorata fra Manhattan e il Queens

Il risultato è un’esplosione di forme curvilinee colorate, un artwork caleidoscopico descritto dall’artista come: “una festa enorme”.
Ma questo è solo uno dei suoi lavori, per non perderne nemmeno uno basta visitare il sito dello Studio Proba, dove troverete tutto ciò che ha realizzato dal 2013 ad oggi.

Studio Proba
Studio Proba
Studio Proba
Studio Proba


Artillustrationpainting
Scritto da Emanuele D'Angelo
x
Ascolta su