La spontaneità nelle immagini di Tiffany Roubert

La spontaneità nelle immagini di Tiffany Roubert

Collater.al Contributors · 3 settimane fa · Photography

Tiffany Roubert è una fotografa francese con un’enorme passione per il viaggio. Alla ricerca di momenti intimi e speciali ovunque si trovi, ha maturato il suo stile col tempo.

Cominciando con la spontaneità di una principiante, oggi è riuscita a raggiungere la pianificazione che contraddistingue una professionista. In diverse interviste, Tiffany ha affermato di googlare in anticipo la sua prossima destinazione, così da riuscire a immaginare un’anteprima delle fotografie che scatterà. 

Servendosi di una luce morbida e calda, i suoi ritratti incorniciano la personalità dei soggetti in questione. Nonostante non sia impaurita dalla sperimentazione dei contrasti, a colori o in bianco e nero, le fotografie di Tiffany Roubert hanno due elementi costanti: la profondità di campo e la grana. Nei suoi lavori, infatti, c’è sempre un elemento fuori fuoco. Questo distacco non è altro che l’espressione di una prospettiva: l’occhio dello spettatore è guidato, nessun inganno o distrazione. 

La grana, invece, conferisce concretezza all’immagine, rendendo i ricordi tangibili, che si tratti di persone o luoghi. Grazie a questa caratteristica, le fotografie di Tiffany vengono private della lucentezza che rimanda alle riviste patinate, lontane dalla realtà quotidiana. 

I suoi soggetti appaiono sempre disinvolti, veri. Potete avere un assaggio di questa sincerità nelle fotografie che seguono, mentre per un approfondimento ulteriore seguitela su Instagram.

Articolo di Cobie

La spontaneità nelle immagini di Tiffany Roubert
Photography
La spontaneità nelle immagini di Tiffany Roubert
La spontaneità nelle immagini di Tiffany Roubert
1 · 9
2 · 9
3 · 9
4 · 9
5 · 9
6 · 9
7 · 9
8 · 9
9 · 9
L’espressionismo astratto nelle fotografie di Olga Karlovac

L’espressionismo astratto nelle fotografie di Olga Karlovac

Collater.al Contributors · 3 settimane fa · Photography

Astratte, enigmatiche e in movimento, le misteriose e seducenti fotografie in bianco e nero di Olga Karlovac sono uniche nel loro genere. Le sue immagini, ricche di sagome, ombre, riflessi e contrasti, ci invitano a compiere un viaggio mistico nei ricordi e nelle memorie dell’artista. Scopriamola insieme.

Nata e cresciuta a Ragusa, in Croazia, e oggi residente a Zagabria, Olga Karlovac è una fotografa espressionista astratta con uno stile unico. Olga riesce a imprimere in uno scatto il passare del tempo, è capace di descrivere le azioni, i movimenti e le pause della città e racconta molto sui suoi abitanti.

Il suo stile fotografico è enfatico, affascinante, poetico ed emotivo. Olga Karlovac si serve di pochi elementi per creare le sue fotografie, ma riesce a realizzare delle opere estremamente oniriche e affascinanti.

Scattando attraverso i vetri delle finestre, sfruttando i riflessi astratti creati dalla pioggia e impostando lunghi tempi di esposizione, Olga riesce a distorcere totalmente le forme e a dare vita a delle fotografie pittoriche, inquiete e fugaci.

I suoi soggetti diventano così forme sospese, sagome allungate, figure ectoplasmiche. I suoi ritratti in bianco e nero, poco luminosi e ricchi di contrasti, sono opere simboliche che riflettono sull’esistenza e sulla condizione umana.
Olga Karlovac racconta la trasformazione dell’uomo attraverso i movimenti, ne rivela la caducità e ne descrive la rinascita. 

Guarda qui una selezione delle sue fotografie, seguila su Instagram e sul suo sito ufficiale

Articolo di Federica Cimorelli

L’espressionismo astratto nelle fotografie di Olga Karlovac
Photography
L’espressionismo astratto nelle fotografie di Olga Karlovac
L’espressionismo astratto nelle fotografie di Olga Karlovac
1 · 14
2 · 14
3 · 14
4 · 14
5 · 14
6 · 14
7 · 14
8 · 14
9 · 14
10 · 14
11 · 14
12 · 14
13 · 14
14 · 14
Laura Lobos fotografa le donne della nuova generazione

Laura Lobos fotografa le donne della nuova generazione

Collater.al Contributors · 3 settimane fa · Photography

Il tempo passa e inevitabilmente il mondo cambia. Ogni nuova generazione porta con sé tradizioni, ritmi, abitudini e vizi diversi, ci sono sempre delle voci fuori dal coro, ma dobbiamo ricordare che l’eccezione conferma la regola.
Ignorare il cambiamento è sbagliato, guardarlo da vicino invece può essere un esercizio utile e costruttivo. È proprio questo ciò che fa Laura Lobos con la fotografia.

Laura Lobos, fotografa freelance con base a Barcellona, usa la sua arte per raccontare il mondo da una prospettiva diversa. Il suo obiettivo è descrivere la vita, la quotidianità e le relazioni interpersonali delle donne della nuova generazione.

Sono affascinata dalla relazione che i giovani hanno con i social media, la sessualità e la femminilità. Penso che la nuova generazione stia creando una nuova forma di comunicazione con il mondo, specialmente attraverso Internet. Le ragazze non scrivono più lettere d’amore, ma praticano sexting e mandano nudes. La loro celata vulnerabilità mi fa venire il desiderio di fotografarle.

Gli scatti di Laura Lobos sono la prova concreta e tangibile dei questa epoca e un ritratto contemporaneo della Gen Z. Guardate qui una selezione dei suoi lavori, seguitela su Instagram e sul suo sito personale.

Articolo di Federica Cimorelli

Laura Lobos fotografa le donne della nuova generazione
Photography
Laura Lobos fotografa le donne della nuova generazione
Laura Lobos fotografa le donne della nuova generazione
1 · 23
2 · 23
3 · 23
4 · 23
5 · 23
6 · 23
7 · 23
8 · 23
9 · 23
10 · 23
11 · 23
12 · 23
13 · 23
14 · 23
15 · 23
16 · 23
17 · 23
18 · 23
19 · 23
20 · 23
21 · 23
22 · 23
23 · 23
I progetti fotografici di nudo artistico di Dawid Imach

I progetti fotografici di nudo artistico di Dawid Imach

Collater.al Contributors · 2 settimane fa · Photography

Dawid Imach, fotografo polacco con base a Leeds, realizza degli eleganti e naturali progetti di nudo artistico. Nei suoi scatti immortala il fascino delle donne, dei loro corpi e delle loro forme e mette al centro del racconto la bellezza e l’armonia delle modelle.

Infatti, i suoi ritratti fotografici, a colori o in bianco e nero, integrano con equilibrio soggetti, luci e scenografie e mescolano con sapienza spontaneità e costruzione.

Dawid Imach realizza progetti personali e campagne commerciali per il settore del beauty e della moda. Come altri fotografi del suo settore, condivide parte del suo lavoro su Patreon, una piattaforma di finanziamento collettivo che permette agli artisti di combattere la censura e le restrizioni del web.

Guarda qui una selezione dei suoi scatti, seguilo su Instagram e sul suo sito ufficiale.

I progetti fotografici di nudo artistico di Dawid Imach
Photography
I progetti fotografici di nudo artistico di Dawid Imach
I progetti fotografici di nudo artistico di Dawid Imach
1 · 13
2 · 13
3 · 13
4 · 13
5 · 13
6 · 13
7 · 13
8 · 13
9 · 13
10 · 13
11 · 13
12 · 13
13 · 13
Subacquee e sensuali, le fotografie di Natalie Karpushenko

Subacquee e sensuali, le fotografie di Natalie Karpushenko

Giulia Guido · 2 settimane fa · Photography

Siete pronti? Prendete un bel respiro. Ecco, ora è il momento di immergersi nelle fotografie di Natalie Karpushenko.  

Natalie Karpushenko è una giovanissima fotografa che con i suoi scatti riesce sempre a farci sognare. Elemento ricorrente nei suoi scatti è l’acqua: le goccioline che rimangono in estate sulla pelle, piccole vasche piene di acqua dolce, ma anche quella degli oceani. 

Ebbene sì, tra le fotografie più conosciute di Natalie ci sono sicuramente quelle realizzate in mezzo all’oceano, dove tra le sfumature di blu e il dondolio delle onde l’attenzione è tutta le balene. Questi grandi animali gentili sono infatti i protagonisti indiscussi del lavoro della fotografa, che si immerge per ore per riuscire a realizzare anche solo uno scatto capace di farci battere il cuore. 

A volte, accanto alle balene, vediamo delle figure femminili, nude ma attorcigliate in pezzi di plastica. Ciò che succede alle loro gambe, alle loro braccia è esattamente quello che capita ogni giorno a milioni di specie animali che popolano gli oceani: non riescono a muoversi e sono trascinate inesorabilmente verso il fondo. 

Quando non si trova in mezzo all’oceano, Natalie Karpushenko non abbandona l’acqua, che ritroviamo nella maggior parte dei suoi lavori. Corpi nudi si fondono e si nascondono sotto la sua superficie trasparente riuscendo a trasmettere passione, ma anche fragilità. 

Un esempio perfetto del suo stile è lo scatto realizzato per una campagna di Adopte che vede due volti immersi nell’acqua e coperti dalle mascherine, ormai parte delle nostre giornate, che si uniscono in quello che, in tempi migliori, sarebbe stato un bacio. 

Scoprite qui sotto alcune delle sue fotografie e per non perdere le prossime seguitela su Instagram

Subacquee e sensuali, le fotografie di Natalie Karpushenko
Photography
Subacquee e sensuali, le fotografie di Natalie Karpushenko
Subacquee e sensuali, le fotografie di Natalie Karpushenko
1 · 14
2 · 14
3 · 14
4 · 14
5 · 14
6 · 14
7 · 14
8 · 14
9 · 14
10 · 14
11 · 14
12 · 14
13 · 14
14 · 14
Altri articoli che consigliamo