Design La storia di Trashboard, le tavole fatte con la spazzatura
Designproduct designrecycle

La storia di Trashboard, le tavole fatte con la spazzatura

-
Giorgia Massari

Il suo fondatore è François Jaubert e il progetto si chiama Trashboard. Un nome che riassume con semplicità e comunica in modo diretto l’obiettivo del brand. Creare tavole da skateboard con la spazzatura. «From Trash to Skateboard» si legge nel payoff. Un’idea geniale nata nel 2017 che nel giro di poco tempo ha attirato l’attenzione in tutta Europa, soprattutto grazie al suo cortometraggio che racconta il percorso dei rifiuti, da inutili a utili. Un vero e proprio progetto di upcycling sempre in evoluzione. L’ultima novità è la linea realizzata in collaborazione con AIRBUS, che recupera il carbonio degli aerei, lo rigenera e dà così nuova vita a componenti aeronautici scartati.

trashboard skate | Collater.al

La forza di Trashboard non sta solo nel riciclo e nella creazione di un design ecologico, ma anche nella prestazione della tavola. La tavola in carbonio è più leggera e flessibile rispetto alle tradizionali in legno, migliorando l’esperienza complessiva dello skateboard. Le tavole sono integrate con guide in legno per una maggiore durata e sono rifinite con un effetto marmo serigrafato a mano, aggiungendo un tocco di creatività artistica a queste creazioni eco-sostenibili.

trashboard skate | Collater.al
trashboard skate | Collater.al
trashboard skate | Collater.al
trashboard skate | Collater.al
Designproduct designrecycle
Scritto da Giorgia Massari
x
Ascolta su