“Nobody is Normal”, il bello di essere diversi

Sentirsi diversi dagli altri è spiacevole, ci fa sentire sbagliati, esclusi e inadeguati. Spesso, quando ci troviamo faccia a faccia con le nostre insicurezze pensare positivo o chiedere aiuto sembra impossibile, ma dobbiamo sempre ricordarci che non siamo da soli.
Nobody is Normal, la nuova campagna di Childline – un servizio gratuito di consulenza per bambini e ragazzi del Regno Unito – manda un messaggio positivo e normalizza la diversità.

Prodotto da Rowdy e Blinkink e diretto dalla stop motion animator Catherine Prowse, il video frame by frame racchiude le diverse lotte che vivono i bambini mentre cercano il proprio posto nel mondo.
Sulle note di Creep dei Radiohead, Nobody is Normal ci ricorda che stare male è normale e naturale: bisogna parlarne, cercare supporto e valorizzare la propria unicità.

“Whatever makes you happy
Whatever you want
You’re so fucking special
I wish I was special”

Guarda la campagna e condividila usando l’hashtag #NobodyisNormal.

Articolo di Federica Cimorelli

“Nobody is Normal”, il bello di essere diversi
Close