Style Spazio alle parole nella nuova campagna di Valentino Collezione Milano
Styleadvertising

Spazio alle parole nella nuova campagna di Valentino Collezione Milano

-
Giulia Pacciardi

Per la nuova campagna di Valentino Collezione Milano, il direttore creativo Pierpaolo Piccioli ha spalancato le porte della Maison al mondo letterario sfidando i codici comunicativi tipici della moda.
Non solo immagini, quindi, per raccontare i messaggi che Valentino vuole lanciare con la sua collezione, bensì le idee di scrittori e poeti che hanno seguito come unico fil rouge la libertà di pensiero e il potere delle parole, due dei valori più cari alla Maison e al suo direttore creativo.

La campagna raccoglie le opere di sette autori diversi che hanno dato il loro contributo a questo progetto che si distacca da tutto ciò a cui le campagne di moda ci hanno abituati, regalando allo spettatore sentimenti, emozioni e voci che impreziosiscono il più classico racconto per immagini.

Mi piace questa idea di combinare identità e radici diverse e amo quando le culture si abbracciano. È qualcosa che riguarda tutti gli esseri umani. Riguarda te e la tua diversità: la tua espressione. – Pierpaolo Piccioli.

Per fare questo Donna Tartt, Elif Shafak, Janet Mock, Lisa Taddeo, Matthew Lopez, Ocean Vuong e Yrsa Daley-Ward hanno dato vita al loro mondo fatto di racconti, lettere d’amore immaginarie e affascinanti e misteriose one-liners in pagina singola.

Sono un lettore di poesia e questo mi aiuta a visualizzare le parole e a trasmettere le mie emozioni e la mia visione. Penso che la poesia protegga la nostra umanità e permetta esplorazioni interiori, ci dona la lente che ci permette di toccare la natura dei nostri sentimenti più intimi. – Pierpaolo Piccioli

Styleadvertising
Scritto da Giulia Pacciardi
x
Ascolta su