Design Villa Radii, contrasti di materiali e forme di fronte all’oceano
Designarchitecture

Villa Radii, contrasti di materiali e forme di fronte all’oceano

-
Giulia Guido

Una casa di 2000 m², isolata dalla città e con una vista a 360° sull’oceano, Villa Radii è sicuramente la casa dei sogni di molte persone. 

Villa Radii, che per il momento rimane un progetto, è una creazione dello studio Lars Büro ed è stata pensata per rievocare forme e simmetrie senza tempo, introducendo però una composizione moderna. 

Entrando nella proprietà attraverso il viale d’ingresso si può subito notare la pianta simmetrica della villa, ma anche del cortile, e poi si rimane senza fiato ad ammirare la villa, formata da due blocchi totalmente diversi. 

Il primo blocco, a pianta circolare, forma l’intero piano terra e si presenta come un cilindro con le pareti in vetro. Al suo interno trovano posto gli spazi comuni, la zona giorno e un cortile interno al quale si può accedere attraverso una parete rotante che si apre su di esso. 

Il secondo blocco costituisce il primo piano e si presenta come un enorme cubo di cemento, materiale scelto per salvaguardare la privacy, dato che questo livello ospita 5 camere da letto, tra cui quella padronale, salotti privati e una galleria d’arte. L’illuminazione arriva dall’esterno attraverso una finestra stretta che si estende per tutto il perimetro della casa e da una serie di lucernari. L’unica stanza che gode di un’ampia vetrata è la camera da letto padronale, che si affaccia direttamente sull’oceano. 

Il contrasto tra le forme, circolare e quadrata, e i materiali, vetro e cemento, illude chi entra in Villa Radii, dando la sensazione che la casa stia fluttuando a mezz’aria. 

Designarchitecture
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su