Art Wall of Lies, tutte le bugie di Trump diventano un murale
Artartinstallation

Wall of Lies, tutte le bugie di Trump diventano un murale

-
Giulia Guido

Uno studio del Washington Post sostiene che le bugie, o false dichiarazioni, dette dal Presidente Trump negli ultimi 4 anni superano quota 200.000. 

Per la prima volta da 51 anni i prezzi dei farmaci sono scesi”, “Abbiamo fatto il più grande taglio delle tasse”, “Entro la fine del prossimo anno costruiremo un muro di 50 miglia”. Queste sono solo alcune delle bugie dette dal presidente e, sebbene raccogliere tutte sembri impossibile, qualcuno non solo ce l’ha fatta, ma le ha trasformate in un’installazione. 

Grazie a Radio Free Brooklyn, Phil Buehler e Tom Tenney hanno ricoperto un intero muro di New York con le menzogne dette da Trump dando vita al Wall of Lies. Inoltre, per facilitarne la lettura, hanno anche creato una legenda che le divide per argomento. Ci sono quelle sulle elezioni, quelle che riguardano la Russia, quelle sull’immigrazione e ovviamente quelle legate al Coronavirus. 

Mancano davvero poche settimane alle elezioni e si spera che il Wall of Lies, ma anche progetti come Remember what they did di cui abbiamo parlato qualche tempo fa, aiutino i cittadini a prendere la decisione migliore. 

https://www.instagram.com/p/CF5chwEl-Po/
https://www.instagram.com/p/CF6-YqEDSAv/
Artartinstallation
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su