Art Fabian Bürgy
Artdigital art

Fabian Bürgy

-
Aurora Alma Bartiromo
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali

L’arte è idea o realizzazione? Con il sempre più massiccio utilizzo delle nuove tecnologie, delle simulazioni digitali e della post-produzione sta diventando sempre più difficile discernere cosa è reale da cosa non lo è.

Fabian Bürgy prova a darci la sua soluzione.

Fabian Bürgy - Installazioni virtuali

Con le sue opere il concetto stesso di “reale” viene messo in discussione.

Le sue stanze bianche, le sue installazioni sono virtuali, create digitalmente con programmi di grafica. Al tempo stesso sappiamo che alcune di esse, o forse tutte, o forse nessuna, sono anche state riprodotte nel mondo analogico.

Ma il nocciolo della questione è che secondo Fabian non importa.

Non importa che qualcosa sia stato creato fisicamente quello che conta è l’idea. L’idea buona e giusta, l’idea che apre le porte delle gallerie d’arte solo per poi chiuderle con più violenza e mostrare che le mura bianche sono semplici da ricreare digitalmente e che potenzialmente ognuno può avere le sue per mostrare agli altri quello che ha in testa.

E’ riappropriazione. E’ quasi l’idea più lontana di sempre dalla street art ed allo stesso tempo è quasi street art.

Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali
Fabian Bürgy - Installazioni virtuali

Fabian Bürgy

Artdigital art
Scritto da Aurora Alma Bartiromo
x
Ascolta su