Art

Demonironautica, il progetto di ricerca di Luca Baioni

avatar
19 Aprile 2019

Demonironautica è il nome del progetto dell'artista visuale italiano Luca Baioni, entra adesso e scopri di che si tratta!

Luca Baioni è un artista visuale italiano che si avvale di un modus operandi caratterizzato da diversi elementi come: frammenti di mondo, apparecchi fotografici, post-produzione digitale, analogica e carta, utili alla rappresentazione di un’idea.

“Penso le immagini non come copie della realtà, per quanto alterate. Io produco nuovi pezzi di realtà, che poi interagiscono con essa stessa”.

Così afferma Luca nel suo artist statement e, in effetti, l’artista decostruisce la realtà per riproporla con uno sguardo nuovo. Il suo progetto Demonironautica è un’opera suddivisa in tre parti, concepita come un viaggio (nautica) a tratti inquietante (demon), disturbante, che ci ricorda molto lo sguardo di David Lynch.

pt I.LEuropa e il corpo dentro la pioggia pt.III: “Omaggio”  

 – Testo di Nicola Patruno

La prima e la terza parte sono dei percorsi visuali, inframezzati dalla seconda che invece è una foresta sonora. L’avventura in Demonironautica è paradossale, antinomica, perché la via d’uscita si raggiunge solo perdendo se stessi con la più profonda convinzione.

Demonironautica, il progetto di ricerca di Luca Baioni | Collater.al
Demonironautica, il progetto di ricerca di Luca Baioni | Collater.al

A tutta prima nulla “torna”, nulla trova un riscontro immediato nelle nostre esperienze pregresse. Ci scopriamo insolitamente vergini dinnanzi ai demoni, circondati dai fantasmi, dagli spettri che popolano le sequenze e che trovano echi continui, accenni e rimbalzi nei ritmi della traccia musicale.

Demonironautica, il progetto di ricerca di Luca Baioni | Collater.al
Demonironautica, il progetto di ricerca di Luca Baioni | Collater.al

Le serie vanno percorse e ripercorse, occorre tornare spesso sui nostri passi per scoprire che non li ritroveremo mai. Una volta entrati nella foresta ogni percorso a ritroso è precluso e non possiamo che muoverci stocasticamente attorno alle immagini che così si manifestano come infiniti nuclei energetici.

Demonironautica, il progetto di ricerca di Luca Baioni | Collater.al
Demonironautica, il progetto di ricerca di Luca Baioni | Collater.al

Siamo investiti dalle onde che producono e l’unica via d’uscita, l’unica salvezza, è abbandonarsi ad esse ed accedere alle nostre personali dimensioni più profonde, inquietanti, irriconoscibili nella nostra vigile quotidianità.

pt II.   Bruto Esilio segnata malattia e dellalcolismo

Per questa seconda parte l’artista ci propone una traduzione sonora del suo viaggio:

pt III.  L’usurpatore   

I temi riconoscibili nei percorsi sono quelli dell’animalità, dell’umanità femminile e maschile spesso ridotta allo stato ferino. Ci si para davanti una decomposizione dell’umano, esibita attraverso delicati elementi stilistici di sovrapposizione, di deplacement, di decoupage virtuale e fisico. Alla cupidigia decisa e alla violenza degli uomini, come ad esempio nella prima immagine de L’usurpatore, si affiancano corpi più placidi, incerti, frastornati presenti nella prima sequenza.

Alle singolarità infantili ben piantate in un paesaggio definito sempre de L’usurpatore si trova nella sequenza L’Europa e il corpo dentro la pioggia pt.III: “Omaggio” dei territori e degli ambienti offuscati, appannati, dai contorni meno definiti.

Visita il sito dell’artista, che trovi qui.

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share