Fuze Them All, la capsule collection Octopus x MadMan che celebra Rainbow Six

Fuze Them All, la capsule collection Octopus x MadMan che celebra Rainbow Six

Giulia Guido · 11 mesi fa · Style

Era il 2017 quando il rapper MadMan e il brand milanese Octopus collaborarono per la prima volta. Ora, a distanza di due anni, questa collaborazione si rinnova con un progetto realizzato per celebrare il mondo dei videogiochi. Nella capsule collection Fuze Them All, Madman ha avuto la possibilità di racchiudere tutta la sua passione per il mondo dei videogame, e di uno in particolare, Rainbow 6.

La collezione, che è stata realizzata in collaborazione con Ubisoft, si compone di una felpa e due t-shirt che si ispirano in particolare modo al personaggio preferito di Madman, ovvero Fuze, da cui prende il nome l’intera collezione. 

La Fuze Them All è un’edizione limitata completamente Made in Italy e sono stati realizzati solo 150 pezzi per capo. L’intera capsule collection sarà disponibile a partire da venerdì 5 aprile sull’Octopus Online Store e press lo IUTER Store Milano. 

Fuze Them All Octopus x Madman Rainbow Six | Collater.al 2
Fuze Them All Octopus x Madman Rainbow Six | Collater.al 2
Fuze Them All Octopus x Madman Rainbow Six | Collater.al 2
Fuze Them All Octopus x Madman Rainbow Six | Collater.al 2
Fuze Them All Octopus x Madman Rainbow Six | Collater.al 2
Fuze Them All Octopus x Madman Rainbow Six | Collater.al 2
Fuze Them All, la capsule collection Octopus x MadMan che celebra Rainbow Six
Style
Fuze Them All, la capsule collection Octopus x MadMan che celebra Rainbow Six
Fuze Them All, la capsule collection Octopus x MadMan che celebra Rainbow Six
1 · 8
2 · 8
3 · 8
4 · 8
5 · 8
6 · 8
7 · 8
8 · 8
In occasione di Esposiziometro, Eppol Milano ospita le opere di Federico Ricotti

In occasione di Esposiziometro, Eppol Milano ospita le opere di Federico Ricotti

Giulia Guido · 10 mesi fa · Art

Si chiama Esposiziometro ed è l’ultimo progetto firmato Alessio Pomioli e Collater.al che nasce dalla voglia di dare voce e visibilità a pittori, fotografi, poeti, scultori e street artist e metterli in contatto con un pubblico consapevole e propositivo. Ad accogliere Esposiziometro e tutti gli artisti sarà l’Eppol Milano che, per tre settimane a partire da domenica 14 aprile, ospiterà le opere di diversi artisti. 

A fare da apripista, proprio nel giorno dell’inaugurazione, dalle 16:30 alle 21:30 ci saranno i lavori di Federico Ricotti. Classe 1992, Federico ha studiato illustrazione e si dedica alla realizzazione di dipinti caratterizzati da uno stile colorato e asciutto, minimal e diretto, che non permette interpretazioni personali.

In occasione del lancio noi abbiamo fatto due chiacchiere con Federico che ci ha parlato della sua arte. 

Raccontaci un po’ di te, della tua storia, del tuo background e cosa ti ha portato a dedicarti al mondo dell’arte. 

Inizialmente ho frequentato la scuola d’arte ad indirizzo grafico, però in questo corso erano presenti materie scientifiche per le quali io non sono mai stato portato, quindi decisi di cambiare scuola per dedicarmi esclusivamente alle materie artistiche. Successivamente, sono stato assistente fotografo per diverso tempo, ma questa esperienza mi ha subito annoiato e mi ha dato la spinta ad iscrivermi allo IED, dove mi sono laureato in Illustrazione. Non credo che quello che faccio sia esclusivamente collegato a ciò che ho studiato, è più un bisogno che si manifesta spontaneamente: non utilizzo tecniche particolari, quindi potrei benissimo non avere alcuna formazione accademica per fare ciò che faccio. Tramite l’arte esprimo le mie emozioni ed esterno ciò che sento, servendomi di una tela ed di un pennello.

I tuoi lavori sono caratterizzati da colori vivi e pop, cosa si cela dietro questa scelta? 

Credo che i colori siano spesso molto più importanti del disegno stesso, infatti la parte che mi impiega più tempo è proprio la scelta della tonalità giusta. Con questo non voglio sminuire tutto il resto, ma il colore dello sfondo è fondamentale ed io, personalmente, prediligo il rosa.

Nei tuoi artwork sembra esserci una ricerca stilistica naif e infantile. Come sei arrivato a questa semplificazione? 

Trovo inutile fare disegni intricati o iperrealistici, se vuoi trasmettere qualcosa o far provare emozioni allo spettatore, serve semplicità. Non servono mille ghirigori, ma basta veramente poco: alla fine, il modo in cui dipingo rispecchia il modo che ho di vedere la vita.

Domenica 14 aprile farai da apripista all’Esposiziometro, cosa troveranno gli spettatori che passeranno all’Eppol Milano?  

Coloro che guarderanno le mie opere troveranno una parte di me e di ciò che ho vissuto nella mia vita.

In occasione di Esposiziometro, Eppol Milano ospita le opere di Federico Ricotti
Art
In occasione di Esposiziometro, Eppol Milano ospita le opere di Federico Ricotti
In occasione di Esposiziometro, Eppol Milano ospita le opere di Federico Ricotti
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
È arrivato! Ecco il trailer ufficiale de Il Re Leone!

È arrivato! Ecco il trailer ufficiale de Il Re Leone!

Giulia Guido · 10 mesi fa · Art

Devi prendere il tuo posto nel cerchio della vita.

Quello de Il Re Leone non è un semplice remake, ma è il re dei remake, forse, da quando è stato annunciato il più atteso e non importa se la storia la conosciamo meglio delle nostre tasche, sappiamo già che ci farà piangere come quando abbiamo visto per la prima volta il film d’animazione del 1994.

Per questo, per noi grandi fan, il trailer è un piccolo capolavoro. Un video di due minuti che riesce, più di ogni altra cosa, a farci tornare bambini, a commuoverci e a farci scendere più di una lacrima. 

Bastano le note iniziali della colonna sonora a farci venie a pelle d’oca, per non parlare di quando vediamo i piccoli Simba e Nala, il perfido Scar e le iene e poi loro due, ebbene sì, Timon e Pumba. Ci sono proprio tutti! 

L’uscita nei cinema è prevista per il 19 luglio intanto guardate e riguardate il trailer ufficiale!

il re leone the lion king | Collater.al
il re leone the lion king | Collater.al
il re leone the lion king | Collater.al
il re leone the lion king | Collater.al
È arrivato! Ecco il trailer ufficiale de Il Re Leone!
Art
È arrivato! Ecco il trailer ufficiale de Il Re Leone!
È arrivato! Ecco il trailer ufficiale de Il Re Leone!
1 · 4
2 · 4
3 · 4
4 · 4
Guarda ora il trailer di Weathering With You

Guarda ora il trailer di Weathering With You

Claudia Fuggetti · 10 mesi fa · Art

Dopo il successo di Your Name su Netflix, Makoto Shinkai presenterà in anteprima il suo nuovo lungometraggio d’animazione, Weathering With You.

Aspettando l’uscita del film prevista per il 19 luglio, è stato pubblicato il trailer che vede come colonna sonora un brando della band di J-rock Radwimps. L’incredibile animazione rappresenta accuratamente i punti di riferimento di Tokyo, come la Torre Mori di Roppongi Hills e il Rainbow Bridge che collega Tokyo a Odaiba.

La storia di Weathering With You parla di Hodaka Morishima, una studentessa sedicenne del liceo, che scappa dalla sua casa di campagna per andare a Tokyo. L’influenza della religione scintoista giapponese e dei riti e del folklore della religione indigena basata sulla natura in tutto il film servirà ad esprimere al mondo un interessante punto culturale della nazione.

Don’t miss the trailer below:

Guarda ora il trailer di Weathering With You | Collater.al
Guarda ora il trailer di Weathering With You
Art
Guarda ora il trailer di Weathering With You
Guarda ora il trailer di Weathering With You
1 · 2
2 · 2
Lo stile fresco e contemporaneo di Lucy Bohr

Lo stile fresco e contemporaneo di Lucy Bohr

Claudia Fuggetti · 10 mesi fa · Art

Dalle illustrazioni dell’artista tedesca Lucy Bohr si evince subito, da un primo sguardo, quale sia l’impostazione stilistica del suo lavoro: minimale e contemporaneo.

I volti non sono mai visibili, perché quello che conta nei lavori di Lucy è il colore, sono le silhouette messe in risalto da un tipo di composizione sapiente, capace di sorprendere il pubblico con la loro freschezza. Ma io vero segreto dell’artista sta nell’osservare il mondo che la circonda:

“Mi interessa sapere come l’ambiente urbano modella le esperienze delle persone – le piccole cose che facciamo ogni giorno”.

Lucy ci da la sensazione che le sue storie s possano quasi toccare, sovrapponendo strati di tinte messe a contrasto tra loro, in modo da creare un effetto 3D. Se vuoi saperne di più, puoi visitare il sito dell’artista qui.

Lo stile fresco e contemporaneo di Lucy Bohr | Collater.al
Lo stile fresco e contemporaneo di Lucy Bohr | Collater.al
Lo stile fresco e contemporaneo di Lucy Bohr | Collater.al
Lo stile fresco e contemporaneo di Lucy Bohr
Art
Lo stile fresco e contemporaneo di Lucy Bohr
Lo stile fresco e contemporaneo di Lucy Bohr
1 · 14
2 · 14
3 · 14
4 · 14
5 · 14
6 · 14
7 · 14
8 · 14
9 · 14
10 · 14
11 · 14
12 · 14
13 · 14
14 · 14
Altri articoli che consigliamo