Humanidad Aqui Arriba, Camila Falquez immortala la bellezza dei corpi

avatar
19 Giugno 2019

Due corpi si intrecciano in una danza senza senza tempo e senza differenze nel progetto fotografico Humanidad Aqui Arriba di Camila Falquez.

Camila Falquez è una fotografa spagnola che ha iniziato la sua carriera nell’ambito dello street style, per poi dedicarsi interamente al mondo della moda e costruirsi una cerchia di clienti unica. Tra un lavoro e l’altro realizza anche dei progetti personali che non possono passare inosservati, uno tra tutti è Humanidad Aqui Arriba

Due corpi femminili nudi di due colori di pelle distinti si toccano, si intrecciano e si fondono, senza nessun limite, senza nessun confine, dando vita a delle immagini eteree, che rappresentano al meglio i valori di armonia e di unità. 

La delicatezza dei movimenti è retaggio delle infinite ore di lezioni di danza fatte da piccola che, agli occhi di Camila, hanno trasformato il corpo in uno strumento artistico. 

Humanidad Aqui Arriba è accompagnata dalle parole della poetessa spagnola Leticia Sala che trovate qui sotto. 

Humanidad Aqui Arriba Camila Falquez | Collater.al
Humanidad Aqui Arriba Camila Falquez | Collater.al
Humanidad Aqui Arriba Camila Falquez | Collater.al
Humanidad Aqui Arriba Camila Falquez | Collater.al
Humanidad Aqui Arriba Camila Falquez | Collater.al
Humanidad Aqui Arriba Camila Falquez | Collater.al
Humanidad Aqui Arriba Camila Falquez | Collater.al
Humanidad Aqui Arriba Camila Falquez | Collater.al
Humanidad Aqui Arriba Camila Falquez | Collater.al

“I rise Beauty – humans, bones, skin – to which nothing else reaches. Here, there is no history, no narrative. No bones, no skin either.
Up here, I see matter fading. I see only intangibles a singularity that does not distinguish between anything. Nothing. 
And then – I stop understanding. I don’t want to understand. Understanding leads me to error. 
Up here, I see only dead stars. Stellar clouds. Separated by light years but all the same always. Equality everywhere. The dance, they merge, they spread, they mix. 
And ultimately, they disappear.”

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share