Installazioni immersive, l’ambizioso progetto di teamLab

avatar
12 giugno 2018

Le installazioni immersive di teamLab in mostra presso Mori Art Museum a Tokyo questa estate, quando lo spettatore diventa protagonista.

Le installazioni immersive di teamLab sono un’esperienza sensoriale a trecentosessanta gradi.
Lo spettatore diventa protagonista e parte di questo mondo parallelo, di cui avevamo già avuto occasione di parlarvi qui.
TeamLab è un collettivo giapponese particolarmente innovativo che ama definirsi come un gruppo creativo interdisciplinare che riunisce professionisti di vari settori della pratica nella società digitale.

Artisti, programmatori, ingegneri, animatori di CG, matematici, architetti, grafici e editor grafici di web e stampa nelle vesti di “ultra-tecnologi”, mirano a raggiungere un equilibrio tra arte, scienza, tecnologia e creatività.

Questa estate, teamLab aprirà un museo d’arte digitale su larga scala nel Mori Art Museum di Tokyo.
Il museo immersivo presenta molteplici spazi tridimensionali disposti su una scala travolgente di 10.000 metri quadrati e utilizza 520 computer e 470 proiettori in un sistema da loro ribattezzato “teamlab borderless“, per descrivere la natura delle strutture prive di confini che trascendono le varie stanze, strisciano nelle sale, comunicano con altre opere d’arte e talvolta si fondono anche con esse.

Installazioni immersive, l’ambizioso progetto di teamLab2 |Collater.al Installazioni immersive, l’ambizioso progetto di teamLab3 |Collater.al Installazioni immersive, l’ambizioso progetto di teamLab1 |Collater.al Installazioni immersive, l’ambizioso progetto di teamLab4 | Collater.al Installazioni immersive, l’ambizioso progetto di teamLab |Collater.al

SalvaSalva

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share