Design Il design di Polina Miliou fatto di carta pesta
Designdesign

Il design di Polina Miliou fatto di carta pesta

-
Anna Frattini

Colore e spontaneità sono due elementi chiave nel design di Polina Miliou, classe 1990 e designer greca di base a Los Angeles. I colori audaci e le forme divertentissime dei suoi complementi d’arredo trasmettono tutta la forza creativa della designer, unica nel suo genere. A metà fra arte e design, l’ispirazione per i lavori di Miliou si concentra sulle forme dell’architettura tipica dell’arcipelago delle Cicladi e al primitivismo del Mediterraneo.

polina miliou

Una particolarità di Miliou sta nel lavorare con materie upcycling come la carta, polistirene espanso e oggetti trovati in strada o in riva al mare trasformandoli in veri e propri pezzi di design. Riviste, packaging, fogli di carta sono le materie prime ideali per il riverstimento delle sue opere.

Un percorso iniziato per caso, nato dalla volontà di modificare un vecchio tavolino. Inizia in questo momento la fase di progettazione con la carta pesta, un elemento in grado di cambiare volto a qualsiasi oggetto. Una sempllice ricetta casalinga: carta, acqua e farina di granoturco. Il trucco per rendere resistenti le sue opere sta nel realizzare la struttura in legno o schiuma, qualche volta mischiandole al cemento.

Un ultima curiosità su Polina Miliou: nel 2020 l’artista ha lavorato alla scenografia per la performance Anti-Gone del performer Theo Triantafyllidis come production manager presentato al Sundance Film Festival.

Per altre novità su Polina Miliou qui il suo profilo Instagram.

Designdesign
Scritto da Anna Frattini
x
Ascolta su