La quarta edizione del Vibram Sneaker Forum

La quarta edizione del Vibram Sneaker Forum

Andrea Tuzio · 1 mese fa · Style

Anche in questo momento complesso e difficile, Vibram, azienda italiana leader mondiale nello sviluppo e nella produzione di suole in gomma ad alte prestazioni per l’uotdoor, il workwear, il mondo della moda, non ha voluto interrompere un cammino che porta avanti da tempo.

Infatti oggi, 28 maggio, alle ore 23:00 italiane, si terrà il quarto Vibram Sneaker Forum – Empowering The Next Generation of Shoemakers nel quale interverranno figure di rilievo del mondo del footwear e non solo.
Una discussione a proposito del processo di progettazione e produzione che fornisce informazioni sui prodotti e che aiuta i giovani che vogliono iniziare il loro cammino nel mondo del footwear. La volontà è quella di coinvolgere il più possibile e in modo significativo consumatori e partner commerciali (oltre 1200 brand in tutto il mondo) su temi importanti come il design e la produzione, la sostenibilità e le tendenze.

Solitamente il Vibram Sneaker Forum si tiene all’interno dello Store Vibram di Boston ma in un momento come questo è necessario ripensare le modalità, proprio per questo motivo quest’anno si svolgerà online, una live stream in cui gli ospiti saranno D’Wayne Edwards Founder di PENSOLE Design Academy, Kyle Riggle Vice President di Garrixon, Sophia Chang, Illustrator & Designer Co-Founder di Common Ace mentre a fare da moderatore ci sarà David Filar Design & Development Manager di Vibram USA.  

Per partecipare al quarto Vibram Sneaker Forum potete iscrivervi qui.

La quarta edizione del Vibram Sneaker Forum
Style
La quarta edizione del Vibram Sneaker Forum
La quarta edizione del Vibram Sneaker Forum
1 · 3
2 · 3
3 · 3
900 Strap, i sandali outdoor di New Balance

900 Strap, i sandali outdoor di New Balance

Andrea Tuzio · 1 mese fa · Style

Per la Spring/Summer 2020 New Balance ha presentato un nuovo modello di sandali tecnici perfetti per l’outdoor ma comodissimi anche in città, i 900 Strap.

La silhouette è caratterizzata dalla funzionalità dei materiali che la compongono come il nylon balistico, gli straps in velcro, il nubuck e il neoprene. Un’altra peculiarità di questo modello è il BOA lacing system che stringe gli straps della tomaia per migliorare la calzata e renderla più avvolgente. Il plantare leggero ed ergonomico regala ai sandali il massimo sostegno in ogni situazione. 

I 900 Strap sono ora disponibili in tre colorway “Black/Moon”, “Black/Silver” e “Bali Blue”, sul sito di New Balance Japan.

900 Strap, i sandali outdoor di New Balance
Style
900 Strap, i sandali outdoor di New Balance
900 Strap, i sandali outdoor di New Balance
1 · 13
2 · 13
3 · 13
4 · 13
5 · 13
6 · 13
7 · 13
8 · 13
9 · 13
10 · 13
11 · 13
12 · 13
13 · 13
L’estro in stile anni ’60 di Richard Quinn x Moncler Genius

L’estro in stile anni ’60 di Richard Quinn x Moncler Genius

Andrea Tuzio · 1 mese fa · Style

Il visionario designer londinese Richard Quinn, ha messo a disposizione la sua visione audace ed eccentrica per questa sua seconda collaborazione con Moncler.

La collezione 8 Moncler Richard Quinn, presentata alla Milano Fashion Week dello scorso febbraio, è caratterizzata da un’estrema sensibilità creativa, declinata per Moncler Genius con un’elegante linea prêt-à-porter e una Haute Couture. 

I capi traboccano di preziosi ricami, dettagli gioiello e stampe dal forte impatto estetico – tratto distintivo delle proposte di Quinn – che arricchiscono silhouette geometriche, abiti corti a trapezio e cappotti con bottoni decorati, un’omaggio all’estetica e all’eleganza degli anni ’60.

Per questa collezione sono state create dodici fantasie diverse: si va dai motivi floreali fino allo zebrato passando per scacchi e arcobaleni. Tutto viene mixato utilizzando materiali come il nylon laqué, la gabardine resinata, la duchesse e il twill di nylon tecnico.

Ad arricchire i tratti della collezione troviamo una proposta di abiti Haute Couture con ricami e gonne in stile soirée che esprimono al meglio la raffinata sensibilità creativa di Richard Quin.

L’estro in stile anni ’60 di Richard Quinn x Moncler Genius
Style
L’estro in stile anni ’60 di Richard Quinn x Moncler Genius
L’estro in stile anni ’60 di Richard Quinn x Moncler Genius
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10
La Paris Couture Week 2020 si svolgerà a luglio e sarà digitale

La Paris Couture Week 2020 si svolgerà a luglio e sarà digitale

Andrea Tuzio · 1 mese fa · Style

La Fédération de la Haute Couture et de la Mode ha dichiarato che la Paris Couture Week si svolgerà dal 6 al 18 luglio ma per la prima volta sarà in versione digitale, così come è stato programmato per le collezioni maschili.
La piattaforma online dedicata sarà incentrata su video e filmati attraverso i quali ogni maison potrà presentare le proprie collezioni.

Ci sarà la possibilità ulteriore di arricchire la propria presentazione inserendo contenuti aggiuntivi in una sezione ad hoc della piattaforma.
Naturalmente la Fédération si avvalerà dell’aiuto di diversi partner hi-tech per massimizzare la portata dell’evento ma non sono ancora stati ufficializzati.

Le difficoltà del momento hanno portato però moti brand a posticipare le uscite di luglio: era prevista la presentazione della collaborazione tra Chitose Abe di sacai e la maison di Jean Paul Gaultier, dopo il ritiro dello stilista francese avvenuto a gennaio, che è stata rinviata all’inizio del prossimo anno. Balenciaga, che sarebbe ritornata nel calendario couture dopo 52 anni di assenza, ha spostato il lancio dell’haute couture a gennaio 2021. 

Giorgio Armani ha già fatto sapere che la sfilata Armani Privé non si terrà a Parigi, dove lo stilista aveva presentato le sue collezioni couture negli ultimi anni, ma a Milano, la sua città e precisamente a Palazzo Orsini in via Borgonuovo. La collezione non avrà stagionalità e sarà composta sia dall’invernale che dall’estivo.

Pierpaolo Piccioli, Direttore Creativo di Valentino, ha fatto sapere che sta lavorando a un progetto speciale ma non è ancora chiaro se verrà presentato a Parigi oppure no. 

La scelta della Fédération de la Haute Couture et de la Mode va di pari passo a quella presa poco tempo fa del British Fashion Council di Londra e della Camera Nazionale della Moda Italiana prefigurando una tendenza che sembra essere la soluzione migliore per fronteggiare la complessa situazione che il mondo della moda, ma non solo, sta affrontando.

La Paris Couture Week 2020 si svolgerà a luglio e sarà digitale
Style
La Paris Couture Week 2020 si svolgerà a luglio e sarà digitale
La Paris Couture Week 2020 si svolgerà a luglio e sarà digitale
1 · 5
2 · 5
3 · 5
4 · 5
5 · 5
Brain Dead e Blood Orange a sostegno delle minoranze

Brain Dead e Blood Orange a sostegno delle minoranze

Andrea Tuzio · 1 mese fa · Style

La morte di George Floyd avvenuta il 25 maggio scorso a Minneapolis, Minnesota, causata dalla violenza dell’agente Derek Chauvin e di altri tre agenti della polizia di Minneapolis durante un arresto a suo carico, ha innescato una serie di proteste e manifestazioni in tutti gli Stati Uniti contro l’abuso di potere e l’odio razziale. 

Brain Dead e il suo fondatore Kyle Ng hanno collaborato con il cantante e produttore inglese Devonté Hynes aka Blood Orange per raccogliere fondi e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla situazione difficile che le minoranze vivono quotidianamente in ogni città degli Stati Uniti d’America. 

Il risultato di questa collaborazione è una T-shirt speciale disponibile in pre-order per 48 ore online sul sito di Brain Dead, il cui ricavato verrà interamente devoluto in parti uguali tra il Movement for Black Lives (M4BL) e il fondo che sostiene la comunità LGBTQ.

“Sono arrabbiato e sconvolto dal mondo. Pensando a cosa posso fare di più, ho donato il più possibile alle organizzazioni, ho protestato con gli amici, ho cercato di raccogliere quante più informazioni possibili, per poi condividerle con quante più persone possibile. Voglio fare di più, le risposte devono essere in tempo reale. Sto ancora pensando ad altri mezzi e cercando di mettere giù una strategia. Questo non è né l’inizio né la fine. Non sono niente senza il mio popolo. Farò qualsiasi cosa è in mio potere per migliorare le cose.”

Queste le parole di Devonté Hynes nel presentare questa iniziativa che mira, principalmente, alla sensibilizzazione a proposito delle ripetute vessazioni che le minoranze sono costrette a subire quotidianamente in un paese democratico come gli Stati Uniti. 

La T-shirt Brain Dead /Blood Orange è disponibile online sul sito di Brain Dead mentre, se volete, è possibile sostenere a con una donazione il Movement for Black Lives e il fondo che sostiene la comunità LGBTQ.

Brain Dead e Blood Orange a sostegno delle minoranze
Style
Brain Dead e Blood Orange a sostegno delle minoranze
Brain Dead e Blood Orange a sostegno delle minoranze
1 · 2
2 · 2