Art La società consumista con gli occhi di Genesis Belanger
Artartsculpture

La società consumista con gli occhi di Genesis Belanger

-
Giorgia Massari

A un primo sguardo le sculture in argilla di Genesis Belanger appaiono divertenti e surreali, ma la ricerca dell’artista americana va ben oltre all’ironia. La sua è infatti una denuncia contro la società consumista del XXI secolo, facilmente condizionabile dalla pubblicità. Soffermandosi sui dettagli, emergono particolari inquietanti. Un esempio è il frequente utilizzo della sigaretta e dei prodotti farmaceutici, che il marketing è stato capace di trasformare in qualcosa di cool, nonostante siano noti i loro effetti mortali. Il suo passato della moda è altresì evidente. La cultura visiva di Belanger fa da padrona nelle sue composizioni, che spaziano da stravaganti tavole imbandite a veri e propri set.

Genesis Belanger | Collater.al
Genesis Belanger | Collater.al

Le installazioni di Genesis Belanger sono fortemente narrative. L’artista crea delle vere e proprie stanze, come nel caso della mostra Blow Out da Perrotin per la quale crea una sala chirurgiche, una stanza delle pompe funebri e una sala per banchetti. I colori pastello e le forme morbide delle sculture ingannano lo spettatore nello stesso modo in cui la pubblicità opera sulla società. Ogni elemento, se osservato con attenzione, rivela il suo stesso lato oscuro. Apparentemente armonico ed estetico, rivela un mondo fatto di fronzoli, paragonabile a una gabbia d’oro. Attraverso le opere di Genesis Belanger emerge la vera natura di quegli elementi quotidiani che ognuno di noi utilizza o indossa. L’inquietudine e allo stesso tempo la disillusione che deriva dalle sue opere è rappresentante di un sentimento comune: quell’insoddisfazione eterna generata dalla consapevolezza sociale di essere manipolati da un sistema, quasi impossibile da abbattere.

Genesis Belanger | Collater.al
Genesis Belanger | Collater.al

Courtesy Genesis Belanger

Artartsculpture
Scritto da Giorgia Massari
x
Ascolta su