Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare

Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare

Giulia Pacciardi · 3 anni fa · Art

È oramai il modo più diffuso per comunicare, quello più semplice ed intuitivo.
Le emoji sono ovunque e devono rappresentare tutti, sono diventate, infatti, anche motivo di battaglia.

C’è chi le ha volute per le persone dai capelli rossi, chi per le donne con il velo, chi per le famiglie arcobaleno o le famiglie interculturali, chi per il sexting e chi, come grindr, per rendere gli incontri fra i suoi utenti ancora più semplici da organizzare.

La comunità LGBT potrà infatti fare uso di emoji, le gaymoji, più o meno esplicite grazie all’ultimo aggiornamento della chat di incontri gay che, per eliminare completamente la timidezza all’interno del suo canale, ha messo a disposizione melanzane, manette, pesche, reginette di bellezza e anche qualcosa di non propriamente legale come il popper, una ‘T‘ dorata che richiamerebbe i cristalli di metamfetamina e la pillolina blu 701 che dovrebbe rappresentare la Prep, la profilassi preventiva per i rapporti al alto rischio HIV.

Le polemiche non sono state poche, ma l’irriverenza ironica della gran parte delle emoji le ha messe a tacere.

Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare | Collater.al
Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare | Collater.al
Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare | Collater.al
Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare | Collater.al
Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare | Collater.al
Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare | Collater.al

Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare
Art
Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare
Grindr lancia Gaymoji, un modo ancora più esplicito per comunicare
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
Short video for Breakfast – Impeachara, una pillola per eliminare Trump

Short video for Breakfast – Impeachara, una pillola per eliminare Trump

Giulia Pacciardi · 3 anni fa · Art

Ti senti depresso? Senza speranza? Soffri d’insonnia? Lotti con frequenti attacchi di panico e irritabilità? Discuti con la tua famiglia e con gli amici? Urli al telefono o contro lo schermo del tuo computer? Senti l’irrefrenabile voglia di strapparti i capelli?

Se uno di questi sintomi ti risulta familiare sei probabilmente affetto dalla T.I.A.D (Trump-Induced Anxiety Disorder).
Ma non devi preoccuparti, questo disturbo d’ansia è diventato ormai talmente frequente che qualcuno ha ritenuto opportuno trovare una soluzione.
Impeachara, la pillola blu che sta salvando il mondo, ti permette di vivere ogni giorno come se Trump fosse già sotto “impeachment”, come se fosse sotto accusa.

Siete salvi, si vende ovunque tranne in Russia.

Impeachara, una pillola per eliminare Trump | Collater.al

Short video for Breakfast – Impeachara, una pillola per eliminare Trump
Art
Short video for Breakfast – Impeachara, una pillola per eliminare Trump
Short video for Breakfast – Impeachara, una pillola per eliminare Trump
1 · 2
2 · 2
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini

Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini

Collater.al Contributors · 3 anni fa · Art

Andrea Ucini, fiorentino, 42 anni, emigrato in Danimarca per cercare fortuna o per inseguire la promessa di un ambiente fertile e dalle politiche ospitali, nasce come compositore.
Interessato da sempre a qualsiasi medium artistico, Andrea attraverso i suoi tratti riesce a veicolare idee, parole e sensazioni altrimenti difficili da esprimere.

Quasi come fosse un amore latente che c’è sempre stato, solo che non si sapeva che nome dargli, Andrea, come mi racconta, ha deciso di riunire i suoi lavori e provarci con l’illustrazione in senso letterale.

I suoi disegni hanno titoli molto iconici e richiamano film, ma soprattutto televisione; pensiamo alla nouvelle vague distopica di Netflix che nelle serie tv inscena le nevrosi e i conflitti dell’uomo moderno – e molte sono le domande che Andrea si pone proprio attraverso i suoi disegni e i titoli che sceglie.

Mi interessa molto come va il mondo”, mi dice, “e sono molto critico e curioso sotto ogni aspetto. I miei lavori prendono forma partendo da un messaggio che cerco di rendere visibile e coerente con la realtà che ci circonda, senza cadere troppo nel surrealismo”.

Nell’illustrazione che ha come soggetto un Trump invisibile evocato solo dal titolo e le sue politiche estere, di cui conosciamo bene la follia, Andrea mi racconta di come abbia “cercato di rendere il concetto “reale”, nel senso che se ogni azione crea una conseguenza, un prurito – in questo caso il Messico per Trump – diventa qualcosa che infastidisce e si cerca di eliminare (la scarpa che si gratta l´altra gamba)”.

Ma c’è anche una certa malinconia di fondo nei suoi disegni.
E lo si percepisce dai colori volutamente scuri.

Rispetto alla tendenza vigente, soprattutto nell’illustrazione, che vuole da una parte un bianco e nero diretto e senza compromessi, e dall’altra i colori pastello, così snervanti per la delicatezza che portano con sé, le sue illustrazioni sembrano quasi parlare alle fotografie vintage, ai ritagli di giornale usurati e alle locandine di spettacoli sbiadite.

La scelta dei colori non è casuale e Andrea mi risponde dicendo che creare “troppo distacco tra un oggetto e un altro attraverso i colori da’ vita come ad un puzzle dove ci si rende conto che i pezzi sono assemblati e formano un’immagine, ma solo se la si osserva a una certa distanza”.

I colori bassi, desaturati hanno invece il potere di condensare il tutto e renderlo uniforme all´occhio. L’occhio scivola cercando il messaggio con meno difficoltà e più naturalezza”.

Sono proprio i colori, insieme ai conflitti moderni inscenati con delicatezza, a fare del lavoro di Andrea qualcosa che non ci si stanca mai di guardare. Anzi, più si guarda e più affiorano dettagli, ombre e colori che sembrano aggiungere particolari alla storia narrata.

Mi viene una verità, scovata per caso in un testo di Albert CamusL’uomo in rivolta – per descrivere il lavoro di Andrea: “La bellezza senza dubbio, non fa le rivoluzioni. Ma viene un giorno in cui le rivoluzioni hanno bisogno della bellezza”.

Che nei disegni di Andrea non manca mai.

Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al

Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini | Collater.al

Testi: Giuliana Pizzi – @jouppiter

Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini
Art
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini
Le illustrazioni concettuali di Andrea Ucini
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
Short video for Breakfast – Night Thoughts

Short video for Breakfast – Night Thoughts

Giulia Pacciardi · 3 anni fa · Art

Tutti abbiamo dei problemi che ci tengono svegli.
Tutti legati ai sentimenti.
Che sia l’amore, la famiglia, l’amico, il lavoro.

Tutti, una volta toccato il letto, combattono con i propri pensieri, cercano soluzioni, pensano a come comportarsi il giorno dopo, a come affrontare quella persona o come aiutare quell’altra.
Pensano a che cosa dire.
Tutti, in realtà, sperano di aprire gli occhi e di non avercelo più, quel problema.

La realtà, pero, è che gli occhi non si sono mai chiusi, e quel problema è sempre rimasto lì, chiaro e spesso senza soluzione.
Soprattutto, come per il protagonista del video Night Thoughts dell’animation studio Moth, se è sentimentale.

Un video talmente semplice che è impossibile non immedesimarsi.

Short video for Breakfast – Night Thoughts | Collater.al

Short video for Breakfast – Night Thoughts
Art
Short video for Breakfast – Night Thoughts
Short video for Breakfast – Night Thoughts
1 · 2
2 · 2
#Avantissimo ‘Depero’, tributo dinamico al Mago di Rovereto

#Avantissimo ‘Depero’, tributo dinamico al Mago di Rovereto

Collateral Crew · 3 anni fa · Art

A Fortunato Depero, artista che negli anni ha saputo sfidare ogni tipo di barriera creativa portando il suo contributo in ambiti che vanno dal teatro, alla pubblicità, fino al design e all’artigianato, è dedicata la mostra DEPERO il mago, dal 18 marzo al 2 luglio nella “Villa dei Capolavori” della Fondazione Magnani-Rocca a Mamiano di Traversetolo.

Il suo genio futurista si è sempre schierato contro i modelli comuni rompendo schemi considerati obsoleti in favore di un lavoro che ancora oggi genera meraviglia e che, negli anni, gli ha conferito il titolo di uno dei padri del design italiano.

Per questo motivo, #Avantissimo, progetto di ricerca che ha come scopo quello di connettere pubblico e design, gli ha voluto dedicare un progetto a cura di Kreativehouse.

Cinque giovani talenti da tutto il mondo, Olimpia Zagnoli, Jun Cen, Ale Giorgini, Gio Pastori e Roman Muradov, hanno realizzato 5 tavole originali, tributo alla fantasia multiforma del designer, che si sono trasformate in un’esclusiva capsule collection di bandane d’autore.

Un’idea che, in pieno spirito futurista, riesce a vivere su diversi media, dai tessuti, al web fino ad un’installazione, celebrando il mito immortale di un uomo che ha fatto la storia attraverso un’ironica e vibrante vitalità.

#Avantissimo Depero, tributo dinamico al Mago di Rovereto | Collater.al
#Avantissimo Depero, tributo dinamico al Mago di Rovereto | Collater.al
#Avantissimo Depero, tributo dinamico al Mago di Rovereto | Collater.al
#Avantissimo Depero, tributo dinamico al Mago di Rovereto | Collater.al
#Avantissimo Depero, tributo dinamico al Mago di Rovereto | Collater.al
#Avantissimo Depero, tributo dinamico al Mago di Rovereto | Collater.al
#Avantissimo Depero, tributo dinamico al Mago di Rovereto | Collater.al
#Avantissimo Depero, tributo dinamico al Mago di Rovereto | Collater.al
#Avantissimo Depero, tributo dinamico al Mago di Rovereto | Collater.al
#Avantissimo Depero, tributo dinamico al Mago di Rovereto | Collater.al

#Avantissimo ‘Depero’, tributo dinamico al Mago di Rovereto
Art
#Avantissimo ‘Depero’, tributo dinamico al Mago di Rovereto
#Avantissimo ‘Depero’, tributo dinamico al Mago di Rovereto
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10