Style Tutte le borse di Phoebe Philo
Styleit bagsphoebe philo

Tutte le borse di Phoebe Philo

-
Anna Frattini

Phobe Philo ha presentato la prima collezione del brand omonimo in una prima tranche che l’azienda chiama “Edit”: la prima tappa di tre uscite online che proseguirà da qui alla primavera 2024, ma non solo. Una collezione seasonless che vuole riflettere sul concetto di permanenza. Di questo primo e attesissimo lancio ci hanno sicuramente colpito le borse, uscite in tre silhouettes. Tutte in pelle e camoscio, contraddistinte per le linee minimali e un look che urla quiet luxury dalla XL Cabas Tote alla Gig Bag passando per la Small Kit Cabas. Ma facciamo un passo indietro nel tempo e, con un po’ di nostalgia, riscopriamo tutte le hit bags pensate da Phoebe Philo.

Philo è riuscita in un’impresa non da poco: costruire una fanbase fatta di account Instagram e collezionisti. Questi ultimi, impegnati nella ricerca di pezzi appartenenti alle collezioni di Céline (oggi senza accento acuto) dal 2008 al 2018, periodo d’oro della maison francese forte della direzione artistica di Phoebe Philo. @phoebephilodiary e @phoebephiloarchive sono solo due dei tanti profili dedicati ai pezzi più desiderati e amati dai Philophiles, i fan della designer inglese.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Philo Diary (@phoebephilodiary)

Tornando alle borse, sono indimenticabili la Box Bag, la Trapeze, la Phantom Luggage, la Sangle e la Boston. Impossibile da non includere in questa lista anche la Trio. Tutte borse chiave del suo decennio da Céline. Ma andando ancora più a ritroso, agli anni di Philo da Chloè, c’è una borsa che ha letteralmente fatto la storia delle It Bags: la Paddington. Una borsa funzionale e dalla forma arrotondata che si fa notare per l’ingombrante lucchetto sul davanti.

La storia della Paddington Bag: la borsa dei Naughties

La storia di questa It Bag é davvero curiosa: Philo ha introdotto gli accessori in pelle nella Spring/Summer 2005 facendo indossare la borsa – in maniera strategica – a moltissime celebrities continuamente fotografate dai paparazzi. Il tutto ancor prima dell’arrivo della Paddington nei negozi. L’obiettivo era proprio quello di renderla oggetto del desiderio di tutte le donne sulla waitlist in attesa di comprarla e tanto da preoccupare gli addetti alla security delle boutique Chloè all’arrivo della borsa nei negozi. L’intuizione della designer inglese sta infatti nell’aver pensato a borse innovative già dai tempi di Chloé e, in parallelo, dando inizio all’epoca delle It Girls.

@documoda #itbag #chloe #chloepaddington #phoebephilo #phoebephilochloe #documoda #early2000sfashion #early2000s #fashionhistory #theitbag ♬ Soft Rain – Elvitobeats

Insomma, il ritorno di Phoebe Philo ci ricorda quanto sia stata uno dei personaggi chiave nel mondo della moda già dall’inizio degli anni 2000. E non solo grazie al periodo come direttrice creativa di Céline. La sua fanbase (e tutto il resto del mondo della moda) non aspettavano altro che l’uscita di questa nuova collezione, segno dell’inizio di una nuova avventura per la designer inglese. Finalmente alle sue condizioni.

Styleit bagsphoebe philo
Scritto da Anna Frattini
x
Ascolta su