Photography L’esplorazione temporale di Piergiorgio Sorgetti
Photographyconceptual photographyportrait

L’esplorazione temporale di Piergiorgio Sorgetti

-
Collater.al Contributors
Piergiorgio Sorgetti | Collater.al

La ricerca del fotografo Piergiorgio Sorgetti (1988) è volta a esplorare la memoria materiale di forme in costante evoluzione, come una sorta di archeologia visiva. La sua pratica fotografica si concentra sul potenziale surreale delle immagini, esaminando l’interazione tra elementi naturali e culturali. Sorgetti raccoglie fotografie con l’obiettivo di interrogarne il significato originario, trasformando ciascuna immagine in una tappa di un viaggio esplorativo nella complessità della contemporaneità. Tra le sue serie, oggi ci focalizziamo su Not Yet – No More, un progetto inedito che sfida il concetto tradizionale di tempo e riflette sulla tensione tra il non ancora e il non più. Sorgetti si immerge in una riflessione intima sul tempo, esplorando il contesto della contemporaneità attraverso un’analisi non convenzionale delle circostanze attuali.

Piergiorgio Sorgetti | Collater.al

Not Yet – No More invita lo spettatore a valutare il tempo in cui viviamo, abbandonando i cliché dell’attualità per concentrarsi sull’intempestivo, lo scarto e l’inattuale che caratterizzano il contemporaneo. La serie cattura la sensazione di un lungo anacronismo, un frammento di coincidenze e contraddizioni che crea uno spazio sospeso. In questo spazio, Sorgetti ritrae una generazione intera che attraversa cambiamenti strutturali, navigando tra urgenze e ritardi, in una continua tensione tra l’individuo e la collettività. Sorgetti sfida la linearità temporale, svelando una dimensione dove il tempo si manifesta in modi imprevedibili, conteso tra il non ancora e il non più.

Piergiorgio Sorgetti | Collater.al
Photographyconceptual photographyportrait
Scritto da Collater.al Contributors
x
Ascolta su