Design Giappone: il robot di Gundam ha mosso i suoi primi passi
Designdesign

Giappone: il robot di Gundam ha mosso i suoi primi passi

-
Giulia Pacciardi

Ispirato alla serie cult degli anni ‘70 “Mobile Suit Gundam”, il robot gigante costruito dalla Gundam Factory Yokohama in Giappone ha mosso ieri i suoi primi passi.
Il video caricato sul web mostra come l’automa sia in grado di inginocchiarsi, muovere le braccia, le mani e anche le dita.

La costruzione del robot, alto ben 18 metri e pesante 25 tonnellate, è stata completata lo scorso luglio con una cerimonia Jotoshiki durante la quale dei sacerdoti shintoisti hanno benedetto la testa di Gundam prima di essere fissata sulle spalle del robot con una grande gru.

Il gigante di ferro doveva essere presentato ufficialmente a ottobre 2020 ma a causa della pandemia da COVID-19 la cerimonia è stata rimandata, così come anche l’apertura del parco che permetterà agli avventori di poter vedere il robot in azione e scoprire di più sulle sue funzioni.

Secondo il The Guardian ci sono voluti ben 6 anni perché il robot prendesse forma e si cominciasse a muovere in maniera quasi “umana” e terrificante.

Siamo tutti d’accordo sul fatto che, almeno per quest’anno, avremmo potuto evitare?

Designdesign
Scritto da Giulia Pacciardi
x
Ascolta su