Design Scents of Normality, le candele che profumano come i luoghi che ci mancano
Designproduct design

Scents of Normality, le candele che profumano come i luoghi che ci mancano

-
Giulia Guido

Ognuno di noi in questo periodo ha pensato e ripensato a un posto in particolare che gli manca più degli altri. Ad alcuni manca andare al cinema e godersi un film mangiando pop-corn, ad altri manca ritrovarsi nel solito locale con i soliti amici, ad altri ancora mancano i concerti all’aperto. Lo studio creativo inglese Uncommon, insieme alla catena di negozi Earl of East, ha pensato di realizzare un set di candele al profumo dei luoghi che ci mancano di più. 

Chiamate Scents of Normality, queste candele in edizione limitata sono fatte in cera di soia e vengono vendute insieme a una descrizione dettagliata degli odori dei luoghi. La candela al profumo di pub saprà di “Note di birra in bottiglia, gel per capelli e patatine in sacchetto tra una base pungente di parquet e tappeto”, quella alla fragranza di festival avrà delle note di “erba tagliata, sidro scaldato al sole e un retrogusto di cannabis”, mentre la candela al profumo di cinema presenterà, ovviamente, delle note marcate di pop-corn. 

Inoltre, per ogni candela è stato chiesto a un illustratore diverso di realizzare un’immagine ad hoc: Lan Truong ha disegnato quella che cattura l’anima dei festival, Thomas Hedger quella che ripropone l’atmosfera dei pub e, infine, Victoria Sieczka rievoca la pagina dei cinema. 

Tutto il ricavato delle Scents of Normality verrà devoluto a Hospitality Action, azienda inglese che fornisce servizi di assistenza a tutte le persone che lavorano nell’ambito dell’ospitalità, ovvero cuochi, camerieri, manager, concierge, receptionist, portinai, baristi, e così via, che in questo periodo di lockdown non possono lavorare e si trovano in gravi situazioni economiche. 

Se vi manca l’odore del vostro locale preferito allora non vi resta che fare il vostro ordine

Designproduct design
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su