Photography 34 fotografe internazionali raccontano femminilità e intimità
Photographyphotography

34 fotografe internazionali raccontano femminilità e intimità

-
Giulia Guido

La potenza femminile e l’intimità viste con gli occhi di 34 autrici: è questo il concept del nuovo volume “A soft gaze at intimacy” edito da Selfself Books. 

Oltre a essere una pubblicazione, “A soft gaze at intimacy” è un luogo in cui ritrovarsi ed entrare in connessione con le storie delle fotografe e trovare nelle fragilità comuni la forza per andare avanti. Si tratta di un volume collettivo in cui le 34 autrici internazionali utilizzano un percorso visivo fatto di corpi, paesaggi, oggetti e relazioni umane per parlare di femminilità e intimità. 

Il progetto non è solo un lavoro comune, ma è un lavoro che si rivolge alla comunità, in quanto oggi, 28 marzo, sul sito di Selfself Books è stata aperta una campagna di raccolta fondi legata alla pubblicazione che avrà l’obiettivo di supportare l’associazione Ucraina CVIT. Infatti, se l’impegno delle fotografe è quello di condividere i propri stati d’animo trasformandoli negli stati d’animo di tutti, le autrici, tra le quali spicca la fotografa ucraina Kris Voitkiv, hanno deciso di supportare questa realtà femminile che dallo scoppio della guerra si è impegnata per aiutare e fornire medicinali e mezzi di protezione alla popolazione ucraina. 

La campagna sarà attiva fino all’11 maggio, mentre la presentazione ufficiale del libro avverà in occasione del festival LIVE – Living Inside Various Experienc by Selfself che avrà luogo dal 10 al 12 giugno presso Pergola15 a Milano. 

Selfself Books
Selfself Books
Selfself Books
Selfself Books
Selfself Books
Selfself Books
Selfself Books
Photographyphotography
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su